Pubblicato il

Due uomini arrestati a Bruxelles: pianificavano attentati a Capodanno

Due persone sono state arrestate in Belgio con l’accusa di pianificazione di attentati terroristici a Bruxelles e contro le forze dell’ordine del paese. A renderlo noto è stata la procura federale belga in un comunicato. Diverse le perquisizioni effettuate domenica 27 e lunedì 28 dicembre nella regione di Bruxelles, nel Brabante fiammingo e a Liegi. Un totale di 6 persone sono state fermate: quattro sono state rilasciate, mentre per altre due sono stati confermati gli arresti per partecipazione alle attività di un gruppo terroristico e coinvolgimento nella minaccia di un attacco. Al momento non si parla di legami con gli attentati di Parigi. L’operazione di polizia scattata nelle ultime ore ha permesso di portare alla luce «serie minacce di attentati diretti contro diversi luoghi emblematici di Bruxelles che sarebbero stati commessi durante i festeggiamenti per la fine dell’anno». A renderlo noto è stata la procura federale belga in un comunicato. Diverse le perquisizioni effettuate domenica 27 e lunedì 28 dicembre nella regione di Bruxelles, nel Brabante fiammingo e a Liegi. Le due persone sono state arrestate per, la prima, «minaccia di attentati, partecipazione ad attività di un gruppo terroristico in qualità di leader e reclutamento allo scopo di compiere atti terroristici» e la seconda «per minaccia di attentati e partecipazione ad attività di un gruppo terroristico». Non sono state rinvenuti armi o esplosivi durante le perquisizioni, ma materiale informatico, uniformi di tipo militare e materiale di propaganda dello Stato Islamico sono stati sequestrati e vengono attualmente esaminati. (Adnkronos)

ULTIME NEWS