Pubblicato il

Smog, il Ministro incontra gli Enti locali

ROMA  -Ha preso il via al Ministero dell’Ambiente il vertice convocato dal ministro Gian Luca Galletti sull’emergenza smog, con presidenti di Regione, sindaci e il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. 
Tra i partecipanti, a quanto riferito, il commissario di Roma Francesco Paolo Tronca, il presidente dell’Anci Piero Fassino, il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e il governatore della Lombardia Roberto Maroni. Assenti al vertice il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, rappresentati da assessori del settore in questione. “Coordinamento tra le regioni della Val Padana”, “investimenti sul tpl via ferro” e “incentivi alla rottamazione delle vecchie auto inquinanti”. Sono le tre proposte elencate dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, entrando al vertice convocato dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti sullo smog. “Noi facciamo tre proposte al Governo – ha spiegato — dare attuazione all’accordo di programma già siglato ma che il Governo ancora non ha stato attuato per creare un coordinamento tra le regioni della Val Padana, dove si concentra l’inquinamento. Chiederò a Galletti di dare attuazione a questo documento. Poi investimenti sul tpl via ferro: abbiamo dei progetti, ci serve un miliardo nei prossimi 5 anni per aumentare il trasporto su ferro diminuendo quello su gomma. Terzo, incentivi alla rottamazione delle vecchie auto inquinanti, euro 0, 1, 2, 3, e anche qui 200 milioni all’anno per i prossimi 5 anni. Queste sono le misure che noi chiediamo, se ne aggiungono altre ben vengano, ora sentirò il ministro che proposte ci fa”. 

ULTIME NEWS