Pubblicato il

Coderdojo Allumiere conquista il consenso del ministro Giannini

Vigelini, ideatore dell’iniziativa, è stato ricevuto dalle massime cariche della Pubblica istruzione ricevendo molti complimenti. Continua il piano per la formazione digitale degli alunni dell’IC Tolfa

Vigelini, ideatore dell’iniziativa, è stato ricevuto dalle massime cariche della Pubblica istruzione ricevendo molti complimenti. Continua il piano per la formazione digitale degli alunni dell’IC Tolfa

ALLUMIERE – Coderdojo Allumiere: sempre più in alto. A fine ottobre il MIUR ha presentato il Piano Nazionale per la Scuola Digitale pensato per guidare le scuole in un percorso di innovazione e digitalizzazione che punta all’introduzione delle nuove tecnologie nelle scuole e in questo ambito è entrato il fondatore di Coderdojo Allumiere, Marco Vigelini. «Ho avuto il piacere di raccontare agli ideatori stessi del Piano Nazionale Scuola Digitale e a tanti dirigenti e direttori del dipartimento dell’Innovazione Digitale il laboratorio innovativo Minecraft condotto nel plesso scolastico di Allumiere – spiega Vigelini – dopo aver visto l’entusiasmo e il coinvolgimento dei propri figli, i dirigenti hanno vestito i panni degli studenti e hanno esplorato i mondi creati dai piccoli allumieraschi ragazzi: il Partenone, la Roma di Caio Giulio Cesare, la ziggurat dei sumeri. E’ stato emozionante sentire spesso citato come buona pratica il nome dell’IC di Tolfa (plesso di Allumiere) e vedere gli occhi puntati sui cartelli con le indicazioni lasciate dai nostri ragazzi di Allumiere» A fine giornata è intervenuto il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini che ha ribadito la volontà di continuare a sostenere economicamente l’innovazione della scuola italiana: «Entro il 2020 l’Europa avrà bisogno di circa 900mila informatici – conclude Vigelini – occorre muoversi in tempo per formare le nuove generazioni». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS