Pubblicato il

Papa Francesco visita il Greccio

ROMA-«Siamo rimasti davvero senza parole. Un’emozione fortissima, per riprenderci dallo stupore ci sono voluti cinque minuti. Appena abbiamo realizzato che fosse veramente lui, lo abbiamo abbracciato». I frati del Santuario di francescano Greccio (Rieti) raccontano così la loro sorpresa nel trovarsi a tu per tu con il Papa, che ieri ha visitato, in forma strettamente privata, il luogo in cui San Francesco istituì il presepe. Si è trattata di una vera e propria visita lampo. Papa Francesco ha lasciato il santuario intorno alle 15:20, dopo aver visitato ed essersi raccolto in preghiera negli stessi luoghi che nel 1983 videro anche Papa Wojtyla. Il Pontefice era giunto a Greccio in auto, intorno alle 14.35, con un preavviso di poche ore e per qualche minuto ha incontrato anche i ragazzi che partecipano al Meeting dei giovani in corso nell’oasi francescana. Bergoglio ha pregato nella Grotta del presepe, insieme ai frati, dove nella notte del Natale del 1223 San Francesco rappresentò con personaggi viventi la natività. «Una visita del tutto inaspettata – racconta il guardiano del santuario padre Alfredo Silvestri – una bellissima sorpresa, non sapevamo nulla. Abbiamo aperto il cancelletto del santuario per farlo entrare nella grotta scavata nella roccia in cui San Francesco ha allestito il primo presepio». Lì il Papa si è raccolto in preghiere silenziosa, poi, prosegue padre Alfredo, «entrato in chiesa si è fatto il segno della croce e ha baciato, commosso, l’altare sul quale celebriamo tutte le mattine alle 8». Prima di andarsene ha salutato i presenti e una settantina di giovani che stavano partecipando ad un incontro, chiedendo loro di pregare per lui. «È stata una grandissima gioia – sottolinea padre Alfredo -. Stiamo concludendo le feste con tanta grazia di Dio»

ULTIME NEWS