Pubblicato il

Teatro San Marco: ecco l'eterno incompiuto

Teatro San Marco: ecco l'eterno incompiuto

Tarquinia. Flash mob degli esponenti di centrodestra davanti alla struttura non ancora completata né inaugurata come promesso dall’amministrazione. «Ci avevano assicurato che la città avrebbe avuto entro il 2015 il suo palcoscenico»

TARQUINIA – Teatro San Marco, l’eterno incompiuto. Ultimo dell’anno con flash mob a Tarquinia, con i politici di centrodestra che hanno ironicamente “inaugurato” il teatro comunale, entrando  in polemica con l’assessore ai Lavori pubblici Anselmo Ranucci.

Una polemica scatenatasi su Facebook. Manuel Catini ha ricordato sul social network l’inizio dello scorso anno, quando il consigliere Giancarlo Capitani annunciava per il 2015 il completamento del teatro.

Pronta la risposta di Ranucci che ha attaccato sul proprio profilo l’opposizione, ricordando la lista delle opere invece compiute: «L’opposizione del cambiare si può è come la barzelletta dei cento cancelli – ha scritto Ranucci – Quel poveretto dopo averne saltati 99 al 100′ si arrese sfinito e uno scansafatiche e buono a nulla gli gridò ” pippa” . Dopo palazzo Bruschi , la cinta muraria , chilometri di strade pavimentate , decine di ristrutturazioni di palazzi storici, illuminazioni artistiche di chiese e monumenti , nuovi parchi e giardini , piscina comunale ecc , fa l’ironia sul teatro la cui storia la sanno tutti , comprese alcune vicende non imputabili a questa amministrazione . Per fare quello che abbiamo fatto noi , caro cambiare si può , dovresti amministrare per 4000 anni . E visto che hai giocato tutte le tue fiches sull’ Agraria e hai perso, chiudendo lì la tua carriera da leader  ,te ne serviranno almeno 5000, di anni naturalmente e non di cancelli».

Il centrodestra ha rilanciato, riunendosi nel pomeriggio davanti al teatro incompiuto con tanto di nastro tricolore, forbici e cartello che annunciava il rinvio dell’opera “a data da destinarsi”.

«Noi c’eravamo, – le parole su Facebook di Alessandro Guiducci – ci avevano detto che entro la fine del 2015 Tarquinia avrebbe avuto il suo teatro, pensavamo di trovare tutta la maggioranza in pompa magna, invece a quanto pare, dato il periodo di bagordi e di abbuffate, se ne saranno dimenticati.
Non preoccupatevi cittadini, sopperiremo noi a tutte le mancanze di questi signori, cominciando con l’inaugurare simbolicamente questa “incompiuta”. Buon 2016 a tutti, e checchè ne dica qualche assessore… ‪#‎CambiareSiPuò».

ULTIME NEWS