Pubblicato il

SeL denuncia nuovi problemi per i disabili

SeL denuncia nuovi problemi per i disabili

CIVITAVECCHIA – “Le economie di bilancio non si conseguono tagliando risorse a servizi essenziali, ma attivando in via preventiva tutte le possibili fonti di finanziamento anche da parte di Enti terzi”. Ne è convinto il circolo di Sinistra Ecologia e Libertà che, negli ultimi giorni, è stato contattato da alcuni cittadini diversamente abili per denunciare nuovi tagli e problemi in vista.

“I vincoli imposti dall’aridità e dalla scarsa lungimiranza politica di un bilancio comunale raffazzonato e chiuso con la previsione di poste contabili a dir poso temerarie – hanno spiegato da SeL – non possono comunque fare a meno del tenere nella giusta e dovuta considerazione le esigenze dei meno fortunati e nello specifico dei portatori di diverse abilità motorie o psichiche. A quanto pare, secondo quanto raccontato da questi cittadini, l’Amministrazione comunale, per l’anno 2016, non intende rimborsare le associazioni sportive che mettono a disposizione gli spazi in concessione e la necessaria assistenza di personale specializzato a favore dei diversamente abili per la pratica di attività sportive e riabilitative”.

In altre parole, da quest’anno “tali servizi di primaria importanza verranno forniti solo ed esclusivamente a fronte del pagamento delle quote, alla stessa stregua – hanno aggiunto – di quelle previste per i cittadini normodotati”.

Il circolo auspica che l’assessore ai Servizi Sociali ci ripensi e trovi le risorse necessarie. “Il Comune di Civitavecchia, da sempre in prima linea sulla tematica solidarietà ed inclusione sociale – hanno concluso – ha concesso nel corso degli anni ai diversamente abili di poter usufruire gratuitamente degli spazi e della necessaria assistenza per le pratiche sportive, ludiche e riabilitative”.

ULTIME NEWS