Pubblicato il

Cerveteri, nuova piantumazione dell'albero spezzato dai vandali

Cerveteri, nuova piantumazione dell'albero spezzato dai vandali

di DANILA TOZZI

 CERVETERI – Vandali distruggono, l’amministrazione ricostruisce. Giorni fa teppisti avevano divelto l’alberello che era stato piantato dai bambini in un asilo comunale, ma il Comune ha deciso che il gesto andava cancellato con un altro, sostituendo la pianta con un’altra simile. Così mercoledì gli amministratori torneranno nuovamente nell’area verde di Parco Borsellino per piantumare insieme alla classe I^ C dell’Istituto Giovanni Cena un albero di pepe rosa. «Purtroppo nelle scorse settimane qualcuno ha pensato bene di spezzare per ben due volte l’albero messo a dimora dai nostri studenti, mostrando grande inciviltà e nessun rispetto né per la collettività, né per i bambini». Con queste parole il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, annuncia l’ultimo appuntamento con la festa dell’Albero, l’iniziativa che anche quest’anno ha visto i ragazzi di tutti i plessi scolastici del territorio impegnati nella piantumazione di nuovi alberi nei giardini degli istituti. La Festa dell’Albero di via Paolo Borsellino, aveva visto la collaborazione di due esercizi commerciali (l’Erboristeria In Sole di Umberto Piotto e il Top Garden), che avevano messo a disposizione gli alberi e avevano organizzato una lezione sul rispetto della natura. «Colgo l’occasione – conclude il sindaco Pascucci – per rinnovare i miei ringraziamenti a tutti coloro che hanno reso possibile organizzare e mantenere viva questa iniziativa che oramai sta diventando una tradizione nelle nostre scuole. Ringrazio la nostra delegata all’Arredo urbano, l’architetta Elena Gubetti, le dirigenti scolastiche e le insegnanti della nostra città per aver collaborato ed aver offerto la propria disponibilità sin dal primo istante e gli operai della Multiservizi Caerite, per il supporto offerto. Ma in particolare ringrazio tutti i bambini, che con i loro disegni e le loro poesie hanno contribuito a rendere le nostre scuole più verdi e più colorate».

ULTIME NEWS