Pubblicato il

Dlf: turno più grigio del solito

ALLIEVI E GIOVANISSIMI

ALLIEVI E GIOVANISSIMI

Brutto scivolone interno per gli Allievi regionali classe ‘99 guidati da mister Lorenzini che, sul sintetico di viale Baccelli devono arrendersi alla compagine romana dell’Olimpia.
Partita tutt’altro che spettacolare, sin dalle prime battute di gioco dove gli errori prevalgono nettamente sulle buone giocate. Le occasioni da rete latitano su entrambi i fronti, poi al 20’ dagli sviluppi di una rimessa laterale, complice una dormita generale della retroguardia dielleffina, l’Olimpia trovava la rete del vantaggio.
Dieci minuti dopo, il raddoppio: un tiro scagliato dalla trequarti trovava sulla sua traiettoria Fernandes, che involontariamente insaccava nell’angolino alto alla destra di un esterrefatto Bergantini.
Da segnalare, pochi minuti prima del raddoppio una buona occasione giunta sui piedi di Rasi. Nella ripresa i dielleffini riuscivano ad accorciare le distanze al 5’ con una punizione abilmente calciata da La Rosa.
Il resto della gara era un attacco continuo alla porta romana che rischiava di capitolare in diverse occasioni, clamorosi due pali colpiti da distanza ravvicinata, ma la buona sorte voltava le spalle ai ragazzi di Lorenzini e dopo l’ennesima occasione mancata nei tre minuti di recupero, il direttore di gara decretava la fine delle ostilità. 
Con una classifica che si è fatta difficile, è necessario ricompattare il gruppo per raggiungere al più presto zone tranquille che si addicano alla qualità del team.
In campo per il Dlf: Bergantini, Fernandes (De Luca), Birra, Mastropietro, Magi, Greco, Ferro, (Piccinni), La Rosa (Becher),  Lucci (Pranzetti), Rasi. A disp.: Caputo.
Si è disputata la 12^ giornata del campionato Allievi regionali B con i 2000 guidati da Gaetano Colapietro che hanno impattato per 1-1 sull’omonimo sintetico della De Rossi.
È un pareggio che va stretto perché il campo ha mostrato altro e cioè una squadra che magari non ha giocato un bel calcio, una squadra sprecona e imprecisa, ma che ha avuto molte più occasioni dei suoi avversari. Avversari, che approfittando delle dimensioni ridotte del terreno di gioco, cercavano la profondità con calci lunghi alla ricerca della spizzata dalla trequarti per lanciare a porta le due punte. Azione che ha funzionato al 2’ con Chiusolo che ha trafitto l’estremo biancoverde con un pallonetto. Il gol dei dielleffini arriva al 26’ con una gran girata al volo di Birra che fulmina il portiere romano.
Anche nella ripresa i biancoverdi hanno avuto alcune occasioni per ottenere il bottino pieno, ma senza riuscirci. Si è persa così l’occasione di continuare a tenere il passo della capolista, inoltre se si guardano le prossime gare, i timori non possono che aumentare. Sabato prossimo sarà ospite al Dlf, la Petriana, quarta forza del campionato, a seguire contro la terza, il Grifone Monteverde, e infine ci sarà il big match contro la capolista Sansa.
In campo per il Dlf: Priori, He (Arilli), Feuli, Altomonte (Baffetti L.), Caravani,Birra, Magi, Baffetti G., Pranzetti (De Luca), Patrascu, Lava (Capretti).  A Disp.: Allegrini. 
La prima giornata di ritorno del campionato Giovanissimi Elite 2001 proponeva  l’incontro tra la Totti Soccer School e i biancoverdi guidati da mister Onorati. Al Centro Sportivo della Longarina i dielleffini inanellano la seconda vittoria consecutiva lontano dal terreno amico di viale Baccelli, sconfiggendo i romani per 2 a 1. Il Dlf riconquista in solitario il settimo posto superando l’Aurelio Fiamme Azzurre, sconfitto in casa dalla Viterbese.
Le due reti biancoverdi, portano entrambe la firma del neo acquisto Mercuri e si concretizzano entrambe in soli 10’ nei quali i dielleffini hanno imposto ai romani il proprio ritmo. Vicino alla marcatura anche Mariani, ma il suo pallonetto esce di pochissimo. Al doppio svantaggio la Totti Soccer School tenta il disperato recupero. Al 7’ della ripresa arriva il gol di Della Rocca che ha dato l’illusione ai padroni di casa di poter riaprire la partita.
Finisce quindi a favore del Dlf questo incontro molto scoppiettante che la squadra ospite, a parte qualche sfuriata dei capitolini, ha sempre fatto intendere di poter chiudere a proprio vantaggio. 
In campo per il Dlf Civitavecchia: Fracassa (1’st Montani), Tomaselli, Veronesi (39’st Biferali F.), Bellumori, Sansolini (39’st Venuto), De Martino, Bellumori (7’st Conti), Biferali L. (23’st D’Ascanio), Mercuri, Loi (10’st Bargiacchi), Mariani (29’st Converso).
Turno amaro per i Giovanissimi Elite B 2002 guidati da mister Supino della formazione capitolina dei Vigili Urbani. Situazione di classifica diametralmente opposta, con i biancoverdi forti del loro 5° posto in classifica, mentre i romani in piena zona retrocessione.
La gara, invece, si rivela più complicata del previsto per i dielleffini, con i padroni di casa che partono subito alla grande con una serie di occasioni che finalizzano al 17’ quando la punta Ruggini deposita in rete su assist di Salzano. I biancoverdi non trovano la reazione che li ha contraddistinti in questa prima parte del campionato, anzi al 23’ subiscono il raddoppio per opera di Salzano.
Nella ripresa la storia si ripete, e solo dopo quattro minuti i civitavecchiesi subiscono la terza rete per opera ancora di Ruggini, che realizza così la sua doppietta personale. Nei restanti trenta minuti non ci saranno azioni degne di notata, con i Vigili Urbani che incassano tre punti fondamentali per la loro corsa salvezza. Per i biancoverdi ancora una giornata storta che comporta la terza sconfitta consecutiva. La linea offensiva non è mai stata pericolosa mentre sono più frequenti le disattenzioni difensive. Di positivo però c’è sempre il bel gioco visto finora che tranquillizza il coach e il relativo entourage. È solo un periodo in un campionato Elite veramente proibitivo dove i nostri giovani atleti hanno sempre dimostrato il loro valore superando ogni più rosea aspettativa.
In campo per il Dlf Civitavecchia: Santu, Masotti (28’pt Santocono), Riccio (28’st Brizi), Palumbo, Sistilli, Moracci, Pietrobattista, Cuomo, Luciani, Di Domenico (21’st Cibelli), Marini. 
La sconfitta patìta sabato dai Giovanissimi Sperimentali guidati da mister De Gaetano, sul green del Dlf, è una di quelle che lascia veramente l’amaro in bocca, ma il calcio è anche questo e talvolta ciò che viene tolto poi si ritrova altrove.
La cosa importante è aver la consapevolezza di aver disputato una gara alla pari della prima in classifica, un Civitavecchia 1920 che nel primo tempo ha giocato meglio, ed è riuscito a trovare la rete del vantaggio che risulterà determinante nell’economia della gara. Nella ripresa, invece, si vede un vero e proprio monologo tutto dielleffino fino a quando le decisioni del direttore di gara si sono rivelate determinanti: prima sorvolando su un paio di episodi da moviola e poi mandando anzitempo sotto la doccia Romitelli prima e Criscoli poi, entrambi per doppio giallo. Nonostante la doppia inferiorità sono i biancoverdi ad avere le occasioni più clamorose per agguantare il meritato pari, l’ultima in ordine di tempo, con Saladini che si presenta solo davanti il portiere, ma l’ultimo controllo non è dei più felici e la sfera è preda dell’estremo difensore.
Termina così un derby concitato con la vittoria del Civitavecchia, sicuramente meritata; ma ad onor di cronaca va detto che l’undici in maglia biancoverde non ha mai mollato, dal primo all’ultimo minuto di gioco vendendo cara la pelle fino alla fine e ha dimostrato di essere una vera squadra.
In campo per il Dlf Civitavecchia: Fioretti (Conti), Avallone, Midei (Paniccia), Tombolelli, Criscoli (Bisozzi), Bonamano, Romitelli, Coppari, Saladini (Mancini), Muneroni (Spizzico), Luzzetti. A Disp.: Nunnari.

ULTIME NEWS