Pubblicato il

Il Corneto trova il successo del riscatto

JUNIORES

JUNIORES

di ROMINA MOSCONI

Con grinta, cuore e orgoglio gli Juniores regionali del Corneto hanno messo a segno sabato pomeriggio una favolosa vittoria per 2-1 contro il Fiumicino 1926 (che era secondo in classifica e che ora, dopo lo scivolone in terra etrusca, è sceso al 3° posto) grazie a una prestazione superlativa di tutto il gruppo allenato da mister Fabio Secodino. Nella penultima giornata di andata del campionato i pupilli di patron Santori si sono rifatti dalla brutta sconfitta di sabato scorso trovando una bellissima vittoria davanti al pubblico amico del Bonelli. 
«Già dal fischio d’inizio – ha sottolineato il tecnico rossoblu Fabio Secondino – si è subito capito il perché gli aeroportuali sono tra le prime squadre del girone. Hanno, infatti, mostrato di saper giocare un bellissimo calcio mostrando anche molte doti individuali. Quella di sabato è stata, però, la giornata che ci ha fatto capire il vero valore della nostra squadra se giochiamo con la grinta giusta. Il Fiumicino ha iniziato meglio la gara anche se con un po’ di superficialità sotto porta». 
Al 25’ del primo tempo gli aeroportuali sono passati in vantaggio con un presunto gol in fuorigioco per il quale ha scatenato diverse proteste da parte dei padroni di casa.
«Dopo aver subìto il gol – prosegue mister Secondino – i ragazzi hanno avuto la giusta reazione. Ho visto la squadra vogliosa di ricominciare a lottare fino alla fine». 
Alle fine dei primi 45’ gli etruschi hanno segnato una perla da corner: dopo la battuta di capitan Tamiri, Palumbo ha raccolto e in sforbiciata ha insaccato la palla alle spalle del portiere ospite. Nella ripresa il Corneto è stato ancora più agguerrito e mettendo una marcia in più ha fatto la differenza: al 25’ il solito bomber Mundo ha siglato la rete del 2-1. 
«La mia squadra – spiega mister Secondino – ha continuato a far gioco, ma al 70’ per doppio giallo l’arbitro ha espulso Tuluc. Da qui in poi è stata una sofferenza perché gli ospiti le hanno tentate tutte per pareggiare». 
Il Fiumicino al 95’ ha sfiorato la rete che non è arrivata grazie alla prodezza del portiere del Corneto Rossi che ha sfoderato una parata da campione. 
«È stata – conclude Secondino – una partita di carattere che i miei ragazzi  hanno disputato con grande sacrificio contro una corazzata. Ringrazio questo meraviglioso gruppo che nel bene e nel male non si è mai disunito».

ULTIME NEWS