Pubblicato il

Esplosione notturna nei pressi del Tribunale

Esplosione notturna nei pressi del Tribunale

Danni alla cabina Enel di via dell'Immacolata, ad alcune auto parcheggiate ed ai vetri di alcune abitazioni. Si sta accertando la presenza di un ordigno

CIVITAVECCHIA – Esplosione notturna in via dell’Immacolata. Attorno alle quattro il quartiere è stato svegliato da un boato, proveniente dalla zona del Tribunale. Sul posto la Polizia: la volante ha subito compreso l’entità del problema, provvedendo a richiedere l’intervento del nucleo artificieri e dei Vigili del fuoco.

«Abbiamo avuto paura – ha raccontato una residente della zona – troppo forte per essere un tuono. Pensavano ad una bomba all’interno del Tribunale». Importante il contributo della Polizia scientifica del commissariato di viale della Vittoria, diretto da Giovanni Lucchesi. Le forze dell’ordine hanno rinvenuto un elevato quantitativo di esplosivo, circa tre chilogrammi, posizionato in un tubo in Pvc in corrispondenza di una cabina dell’Enel. Fortunatamente si è trattato di polvere pirica a basso potenziale, ma nonostante questo a causa dell’esplosione sono rimaste danneggiate le auto parcheggiate nei paraggi e le finestre di alcune abitazioni circostanti.

Ora la Polizia è al lavoro per cercare di risalire agli autori del folle gesto, che tuttavia ha messo in allarme per diverse ore i residenti di via dell’Immacolata. Nessuna rivendicazione risulterebbe al momento, motivo in più per ascrivere l’episodio a una bravata probabilmente ad opera di giovanissimi. Rimane la pericolosità dell’azione compiuta, che fortunatamente non ha provocato feriti. Le autorità hanno messo in sicurezza l’intera area, provvedendo a ristabilire l’ordine e a tranquillizzare i residenti visibilmente scossi per quanto accaduto. Le indagini condotte dalla Polizia, tuttavia si muovono a 360 gradi: gli inquirenti non tralasciano nessuna pista e hanno già iniziato a sentire i primi testimoni dei fatti avvenuti nella notte.

FOTOGALLERY 

ULTIME NEWS