Pubblicato il

«La città affonda»

«La città affonda»

Pierluigi D’Emilio interviene sull’attività amministrativa

SANTA MARINELLA – Dal blog Pyrgi.it il titolare dello spazio web continua la sua attività di critica verso l’amministrazione, che non provvede a risolvere i problemi più importanti di Santa Marinella. «Sulle scuole esiste una situazione a dir poco precaria – scrive Pierluigi D’Emilio – i nostri figli ed il loro docenti si arrangiano come possono, ma di fatto siamo al collasso. Il nuovo bando sulla raccolta differenziata lo stanno preparando, ma la proroga è alle porte e quindi arriveranno altri soldi alla Gesam che ha lavorato male, mentre l’isola ecologica di via Perseo ancora lascia molti dubbi e perplessità. Un altro problema è quello dell’illuminazione pubblica. Ma non dovevano mettere i led in tutta la città? È già molto invece se si accendono i lampioni che abbiamo. Per quanto riguarda invece il sistema idrico cittadino, dopo aver collocato un paio di distributori con tesserine, in alcune zone spesso manca l’acqua potabile. Quando arriva, invece, sgorga di un delicato color marrone. Però abbiamo su facebook decine di foto che ritraggono i meravigliosi tramonti della nostra città, in particolare in zona Majorca e Capolinaro. Peccato che nessuno si sia mai posto l’interrogativo sul perchè vi siano in direzione Civitavecchia quei meravigliosi tramonti. Vi dice nulla la maledetta centrale a carbone dell’Enel? Avete letto lo studio relativo all’aumento dei tumori anche su Santa Marinella? Vi siete fermati un attimo a fare mente locale di quanti ragazzi giovanissimi se ne siano andati prematuramente per tumori di vario tipo? Io sono fortemente adirato nel vedere la nostra amministrazione che non ha mai speso una parola su questo importantissimo problema ormai di carattere emergenziale. La giunta Bacheca invece si crede essere quella delle sfilate con Costantino Vitagliano, quelli delle meravigliose iniziative sulle spiagge, di feste e festicciole, foraggiando associazioni con contributi faraonici. Mentre il mondo continua a girare, Santa Marinella affonda sempre di più».

Gi.Ba

ULTIME NEWS