Pubblicato il

"Difficoltà a governare per i Cinque Stelle"

"Difficoltà a governare per i Cinque Stelle"

In un'intervista a RepubblicaTv il premier Renzi prende ad esempio anche il comune di Civitavecchia per sottolineare i problemi del Movimento. Cozzolino: "Restituisse alla città quello che ha tolto, prima di farci la morale"

CIVITAVECCHIA – Civitavecchia come esempio negativo della difficoltà a governare dimostrata dal Movimento Cinque Stelle. Il Comune è infatti stato citato ieri dal premier Matteo Renzi nel corso di un’intervista a tutto campo su Repubblica Tv, ripresa poi nell’edizione delle 13.30 del Tg1.

Il presidente del Consiglio, intervenendo sul caso Quarto, con il sindaco Rosa Capuozzo espulsa dal Movimento ma no dimissionaria ha detto: “I 5Stelle non hanno il monopolio della morale, sono come tutti gli altri partiti. La vicenda di Quarto – ha sottolineato il premier – fa emergere una difficoltà a governare che per i Cinque Stelle è già stata dimostrata a Livorno, a Civitavecchia, a Gela e in tante altre città”.

“Capisco che la paura di perdere le future elezioni nei comuni li terrorizza ma il premier Renzi, ricordiamolo mai votato dai cittadini per quella carica, farebbe bene prima di parlare dei sindaci M5S che amministrano le città in difficoltà a ricordare una delle più grosse bugie che ha raccontato al paese”. Questa la replica del sindaco Antonio Cozzolino.
“Sarò il Sindaco d’Italia” affermava Renzi prima di prendere potere – ha ricordato Cozzolino – ed invece, uno dei primi provvedimenti presi una volta premier, è stato quello del taglio del fondo di solidarietà dall’ente centrale a quelli locali. Solo per Civitavecchia il taglio è stato di 3 milioni circa nel 2015 e di 2,5 milioni circa nel 2014. Quindi circa il 30% in appena 2 anni. Renzi restituisse alle città quello che le ha tolto e provvedesse a tagliare la spesa pubblica negli enti inutili, nelle spese dell’apparato centrale e nei privilegi della casta: poi venisse a farci la morale”.

ULTIME NEWS