Pubblicato il

Ferrovia Civitavecchia-Orte: sì del consiglio regionale all’ordine del giorno del M5S

Ferrovia Civitavecchia-Orte: sì del consiglio regionale all’ordine del giorno del M5S

Ordine del giorno dei grillini per la riapertura della tratta. Blasi: «Fatti concreti»

TARQUINIA –  TARQUINIA – «Per dare un’alternativa all’asfalto servono fatti concreti». Il consigliere regionale del Movimento Cinque stelle Silvia Blasi annuncia il via libera dell’assise regionale all’ordine del giorno presentato dai grillini per la riapertura della tratta ferroviaria Civitavecchia-Capranica-Orte. «Concretissimo – dice la Blasi – è quanto fatto all’ultima seduta del consiglio regionale del Lazio dove è stata ottenuta l’approvazione unanime di un ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle. L’atto impegna la giunta regionale a ‘‘inserire la ferrovia tra le opere di primaria importanza da finanziare attraverso il capitolo di bilancio relativo al trasporto ferroviario’’». «La riattivazione, dopo il suo completamento, della Civitavecchia-Orte – dichiara la consigliera regionale – è strategica per la mobilità sostenibile di persone e merci e per il rilancio di un turismo dei territori che le autostrade negano; il trasporto su ferro va incentivato e recuperato dove è possibile, limitando invece il consumo di suolo e l’inquinamento del trasporto su gomma. Con questo importante atto dimostriamo ancora una volta l’impegno constante sul territorio, portando nelle istituzioni le istanze dei cittadini e dei comitati». «Il Movimento 5 Stelle – conclude la tarquiniese Blasi – sta lavorando su più fronti per la mobilità sostenibile. A Tarquinia ha denunciato, sia in sede penale che contabile, le anomalie rilevate nella concessione dell’Aurelia alla Sat, e sta inoltre tentando di suscitare un autentico dibattito pubblico sulla trasversale nord, attraverso la richiesta di un consiglio comunale aperto». (a.r.)

ULTIME NEWS