Pubblicato il

Rivissute le tradizioni agricole

Rivissute le tradizioni agricole

Tolfa. Grande successo per i  tre giorni di festeggiamenti in onore di Sant’Antonio. Santurbano e Stefanini: «Coinvolte anche le scuole»

di ROMINA MOSCONI

TOLFA – «E’ stato un successo oltre le aspettative: siamo veramente contenti e soddisfatti». Ad esprimersi così il presidente e la vicepresidente dell’Università Agraria di Tolfa, Marco Santurbano e Morena Stefanini dopo il successo ottenuto dalle iniziative promosse per il calendario dei festeggiamenti in onore di sant’Antonio abate protettore degli animali e molto amato dai tolfetani. «La nostra 3 giorni di festa è stata organizzata per portare avanti le tradizioni agricole e silvo-pastorali – spiegano Santurbano e Stefanini – nei giorni precedenti abbiamo tenuto due incontri con gli alunni delle quarte e delle quinte insieme a 3 butteri e a una donna con una lunga tradizione butteresca. I bambini hanno poi fatto dei disegni che sono serviti per allestire una mostra. Il nostro intento è di far conoscere le tradizioni per sant’Antonio che sono andate perdute e quelle che ancora resistono». Molto affollati gli stand del mondo delle api e dell’orto biologico; apprezzati i concerti del complesso strumentale della Verdi diretto da Giancarlo Annibali e del gruppo Bandejorana che ha proposto canti tradizionali. «I festeggiamenti sono stati all’insegna dell’allegria e con eventi dedicati ai bambini tanto è vero che abbiamo anche fatto una sfilata con cui si è aperto il carnevale con la scuola di danza di Alberto Galli e con Silvano la mascotte della guardia forestale». I festeggiamenti si sono chiusi con la cena sociale che si è tenuta lunedì sera e che ha visto una grande affluenza di persone

ULTIME NEWS