Pubblicato il

Al via il nuovo piano del traffico

Al via il nuovo piano del traffico

Presentato in conferenza stampa il progetto pilota avvallato dal Ministero dei Trasporti. Massima attenzione alla sostenibilità e alla manutenzione con sistemi di ultima generazione Paliotta: «Verso la riduzione dell’inquinamento e il risparmio energetico»

LADISPOLI – Se non proprio una rivoluzione certo per la viabilità di Ladispoli cambieranno, in meglio, traffico e movimento veicolare. A illustrare il progetto del nuovo Piano del Traffico di Ladispoli redatto da Aci Consulting alla conferenza stampa di ieri mattina erano presenti i responsabili del progetto gli ing. Enrico Pagliari e Riccardo Colicchia, l’assessore alla viabilità Pierlucio Latini e Giovanni Grimaldi, presidente commissione igiene e ambiente. «Ci sarà una razionalizzazione e messa in sicurezza del traffico –è stato detto nel corso dell’incontro- compresa una sostenibilità al piano stesso che lo rende un progetto pilota, avvallato anche dal Ministero del Trasporti che ha sostenuto favorevolmente tutta l’operazione. Verranno impiegati nuovi trattamenti per la manutenzione delle strade, con vernici di ultima generazione, più luminosità compreso l’uso di led dove fossero presenti incroci e intersezioni al momento non ben segnalate ma soprattutto è stata fatta una mappatura delle criticità per cui verranno posizionate segnaletiche più chiare per i flussi di traffico più intensi nei fine settimana e o in momenti “caldi” della stagione” come nel caso della sagra del carciofo. Oppure gli accessi alle vie dove sono presenti scuole o uffici postali”. Maggior sicurezza, meno traffico e e meno inquinamento. Insomma per Ladispoli significa voltare pagina anche nel ridurre i pericoli d’incidenti stradali in particolar modo dove invece si sono registrati sinistri anche gravi. Le principali novità, che entreranno in vigore entro il mese di febbraio, riguardano lungomare Regina Elena, via del Lavatore, via del Mare, via Duca degli Abruzzi, via Lazio, via Spoleto e la rimozione dello svincolo all’inglese in via Trieste. Anche la rotatoria di viale Europa andrà rimodellata e “rivista”, tanto più che l’opera risale ormai a diversi anni fa e sono state riscontrate alcune criticità di manovra. “Il Piano del Traffico approvato dal Consiglio comunale – ha detto il sindaco Crescenzo Paliotta – ha come obiettivo da una parte l’ottimizzazione della circolazione veicolare, la sosta, il trasporto pubblico e la pedonalità e dall’altra la riduzione dell’inquinamento atmosferico ed acustico ed il risparmio energetico. Durante la fase preparatoria del Piano sono state individuate alcune criticità su cui era necessario intervenire radicalmente. In primo luogo la circolazione sul lungomare centrale e nella zona tra via dell’Ippocampo e via dei Delfini, la sosta nella zona della stazione ferroviaria, la messa in sicurezza delle intersezioni e rotatorie, la segnaletica del Cerreto e del Miami, la razionalizzazione delle linee di trasporto urbane e degli scuolabus”. Altro fiore all’occhiello che dovrebbe essere presentato da Aci Consulting a breve è Teseo, sorta di dispositivo per i portatori di handicap per localizzarli, in caso di necessità, e segnalare con precisione dove si trovano. (Dan. To.)

ULTIME NEWS