Pubblicato il

Crollo al Flaminio, si indaga per disastro colposo

La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo. La zona rimane chiusa al traffico, rese note le deviazioni disposte dal Comune

La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo. La zona rimane chiusa al traffico, rese note le deviazioni disposte dal Comune

ROMA – La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per disastro colposo, coordinato dal procuratore aggiunto Roberto Cucchiari, sul crollo che ha interessato il palazzo che fa angolo fra il lungotevere Flaminio e piazza Gentile da Fabriano. Intanto, l’edificio interessato dal crollo risulta ancora inagibile. La protezione civile sta offrendo assistenza alloggiativa agli evacuati mentre il lungotevere è ancora chiuso in alcuni tratti e la polizia locale ha predisposto un sistema di deviazioni al traffico nella zona. In particolare: per i veicoli che provengono da sud, ossia da Lungotevere delle Navi, deviare verso il quartiere Prati attraversando Ponte Margherita, oppure deviare verso il quartiere Parioli (Via Flaminia/ Belle Arti); per veicoli che provengono da Nord (Ponte Milvio), deviare verso Tor di Quinto/Stadio Olimpico attraversando Ponte Flaminio, oppure deviare verso Corso Francia/Parioli//Stadio Flaminio. Domenica 24 gennaio. Stadio Olimpico: in occasione dell’incontro di calcio Lazio Verona delle ore 15,00 si invitano i tifosi, se non indispensabile, a recarsi allo stadio utilizzando i mezzi pubblici, vista la riduzione dei parcheggi nell’area dell’incidente. Lunedi 25 gennaio e successivi. Sono previste criticità nel traffico veicolare, soprattutto attorno all’area Stadio Olimpico, in particolare Lungotevere Mar.llo Diaz e Largo M.llo Giardino, quindi si prega di limitare l’uso dell’auto nell’area, se non necessario. La polizia locale metterà in campo tutte le forze necessarie atte a gestire il traffico. Sono comunque attivi tutti i servizi informativi (display stradali, Twitter, e mezzi di informazione). Se necessario seguiranno nuove informazioni.

ULTIME NEWS