Pubblicato il

«Cittadini e commercianti non sono salvaguardati»

«Cittadini e commercianti non sono salvaguardati»

Differenziata. Nuovo attacco del presidente assobar Marco Nica

LADISPOLI – Continuano le polemiche tra l’amministrazione comunale e Marco Nica presidente Assobar. Dopo il recente comunicato dell’amministrazione in cui venivano elencati i risultati raggiunti con la raccolta differenziata, è intervenuto duramente Marco Nica. «Siamo felici di apprendere dall’amministrazione che abbiamo raggiunto il 70% di differenziata – ha dichiarato il presidente Assobar – ma alla luce di fatti concreti e non di numeri scritti ci domandiamo come mai la Tari invece di diminuire è aumentata del 200% e per noi commercianti anche fino al 600% se consideriamo i costi aggiuntivi per lo smaltimento relativo alla parte eccedente della quantità base?». «Saremmo curiosi di sapere quanto, – ha continuato Nica – con il 70% di differenziazione, sarebbe entrato nelle casse comunali con la vendita degli imballaggi di carta, cartone, vetro e plastica se l’amministrazione avesse deciso di tenersi, come logico, gli introiti della vendita. Riuscire a far quadrare i conti è un fatto puramente contabile e matematico, mantenere le promesse e fare i fatti concreti è un’altra cosa». «Al nord – ha proseguito – i comuni con queste percentuali riservano un trattamento molto differente ai cittadini è ai commercianti. Ci viene da pensare che questo non rientri negli interessi di chi amministra».

ULTIME NEWS