Pubblicato il

«Differenziata, la proroga è un altro regalo per la Gesam»

«Differenziata, la proroga è un altro regalo per la Gesam»

Il commento del segretario del Pd Aldo Carletti

S. MARINELLA – «L’intreccio tra amministrazioni inefficienti e aziende che speculano sugli appalti pubblici procura enormi danni economici che dovrebbe, secondo noi, essere reciso. Invece sul problema della raccolta differenziata stiamo assistendo ad un percorso di un’enorme gravità». Ad affermarlo è il segretario cittadino del Pd. «L’esperienza con la Gesam è stata fallimentare. – continua Aldo Carletti – I cittadini, per cinque anni, hanno pagato un servizio a dir poco inesistente, le criticità si sono sommate anno dopo anno, senza che l’amministrazione sia intervenuta, anzi in quei pochi interventi fatti, i risultati sono stati sempre a favore della società che cura il servizio. Pertanto, la logica avrebbe suggerito di arrivare puntuali alla costruzione di un nuovo bando per dare ai cittadini, che ricordiamo pagano per intero il costo dell’appalto, un servizio efficiente. Invece, senza nessun alibi credibile, si è pensato di fare un altro regalo alla Gesam, prorogando il contratto che sarebbe scaduto a febbraio, fino a settembre. Nell’annunciare questa ulteriore mazzata ai cittadini, il Sindaco e il delegato Maggi hanno infiocchettato tutta la vicenda parlando dei cambiamenti insiti nel nuovo capitolato, elaborato da esperti e dalla commissione consiliare». «Nell’annunciare i punti del nuovo servizio – continua Carletti – ci fanno sapere che l’ammontare del costo per i cittadini non cambierà, la deduzione logica dovrebbe essere che, in questi anni, abbiamo pagato un servizio quasi inesistente in maniera esponenziale, a tutto vantaggio dei guadagni della società, pertanto l’amministrazione comunale, che in questo caso è soltanto agente contrattuale poiché non ci mette un euro, ha fatto un bel regalo alla Gesam con i soldi dei cittadini».

ULTIME NEWS