Pubblicato il

Il piano anticorruzione approda in consiglio

Il piano anticorruzione approda in consiglio

Assise convocata per oggi alle 10

S. MARINELLA – Si terrà questa mattina alle 10, presso la sala Flaminia Odescalchi, la seduta di consiglio comunale dove verranno trattati tre importantissimi temi. Si parlerà infatti delle linee guida per l’approvazione del piano anticorruzione 2016-2018, il programma degli incarichi e delle collaborazioni, ed infine la convenzione con le guardie zoofile dell’associazione Fare Ambiente. Proprio quest’ultimo punto, sembra essere quello maggiormente atteso da chi ha a cuore la salute e la protezione degli animali d’affezione. Una convenzione che dimostra una forte sensibilità da parte dell’amministrazione comunale verso cani e gatti che costantemente subiscono ogni sorta di violenza, senza che i carnefici vengano puniti. Nell’atto, infatti, si evidenzia il fatto che per far rispettare le leggi in materia di protezione degli animali l’amministrazione intende avvalersi di un gruppo di guardie zoofile iscritte all’associazione Fare Ambiente che avranno il compito di affiancare il comando della Polizia Locale nell’attività di controllo del territorio, essendo le guardie zoofile volontarie in possesso della nomina da parte del Prefetto di agenti di polizia giudiziaria, queste possono collaborare con i Vigili Urbani nell’esercizio delle loro funzioni. Il Comune , metterà a disposizione del gruppo, mezzi e attrezzature necessarie per le attività d’istituto, provvederà a effettuare la manutenzione sulle auto in gestione all’associazione e concederà un contributo di cinquemila euro all’anno per le necessità del servizio. Fare Ambiente provvederà a effettuare attività di esercitazione e di addestramento dei volontari e a organizzare corsi di formazione con rilascio della dovuta certificazione. I volontari dell’associazione saranno operativi anche in caso di eventi calamitosi e di manifestazioni di un certo rilievo che si terranno sul territorio. La convenzione avrà la durata di tre anni. Così. Dopo l’approvazione del regolamento comunale che tutela le colonie feline e gli animali da affezione, da domani sarà attiva questa convenzione che consentirà di creare un “braccio armato” formato dalle guardie zoofile, con il compito di prevenire e tutelare cani e gatti e di infliggere sanzioni a chi si macchia di crimini contro gli animali in generale. Per chi, fino ad ora, ha potuto beneficiare dell’assenza di leggi in materia per farsi giustizia da se verso cani e gatti, dovrà state molto attento perché rischia l’arresto e quando gli va bene una sanzione pesantissima. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS