Pubblicato il

A Ladispoli gli incontri per spiegare la differenziata

A Ladispoli gli incontri per spiegare la differenziata

Polemiche a distanza sull’immondizia tra Pascucci e Paliotta. Il sindaco di Cerveteri punta il dito contro l’amministrazione comunale dei ‘‘vicini di casa’’

LADISPOLI- A pochi giorni di distanza dalla polemica nata a Cerveteri a proposito del conferimento di rifiuti da parte di cittadini ladispolani nei cassonetti di Cerveteri e periferie, nella città balneare sono stati fissati una serie di appuntamenti per spiegare bene come funziona la raccolta differenziata e fare il punto per verificare i risultati dopo mesi dall’avvio del progetto. «Occasioni di confronto sulla raccolta differenziata e compostaggio domestico”, questo il tema di due incontri pubblici che si terranno giovedì 28 gennaio e domenica 31 gennaio contemporaneamente a tre punti informativi su “Compostaggio domestico” e “Risultati e prospettive della raccolta differenziata porta a porta”.

Un’iniziativa dunque volta a sensibilizzare la popolazione su una questione che investe tutti e nonostante ancora non ci siano dati ufficiali dovrebbe aver ridotto il volume di rifiuti da portare in discarica, facendo calare quindi il costo e il trasporto. E proprio su questo punto si è innescata la critica del sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci che punta il dito contro l’amministrazione comunale dei “vicini di casa”, responsabile di non controllare i concittadini, rei di ovviare a tale pratica con una scelta discutibile: buttare la propria immondizia nei cassonetti di Cerenova e Campo di Mare. E non si tratta di pura fantasia se appunto i vigli urbani ceriti hanno elevato multe anche salate ai trasgressori identificati e rintracciati. (Dan. Toz.)

ULTIME NEWS