Pubblicato il

Falsa impiccagione sulla Senna contro le esecuzioni in Iran

Una falsa impiccagione sulla Senna per protestare contro le esecuzioni in Iran. Così l’organizzazione femminista Femen ha voluto salutare l’arrivo a Parigi del presidente iraniano Hassan Rohani.
«Benvenuto Rohani, boia della libertà», si leggeva in inglese su un grande striscione con lettere rosse appese sul ponte della passerella Debily, davanti alla tour Eiffel. 
E dal ponte sulla Senna pendeva un’attivista in un simulacro di impiccagione. La giovane donna, con una corona di fiori in testa, era vestita solo con mutande color carne e una bandiera iraniana che le copriva il seno. 
La polizia è intervenuta dopo un quarto d’ora, riferiscono i media francesi, mettendo fine alla protesta.
«Volevamo soltanto che Rohani si sentisse a casa», ha twittato ironicamente Inna Shevchenko, leader di Femen. (Adnkronos)

ULTIME NEWS