Pubblicato il

Porto: traffici in crescita nel 2015

Porto: traffici in crescita nel 2015

Il network fa registrare segnali positivi rispetto allo scorso anno. Crescono i contenitori: stabilito il nuovo record di sempre con un +3,6%. A Civitavecchia numeri importanti grazie anche alle auto dirette negli Usa

CIVITAVECCHIA – Sono numeri positivi, indice di uno stato di salute buono nonostante la crisi generalizzata che ha colpito tutti i settori, quelli pubblicati oggi sul sito internet dell’autorità portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta.

Nel complesso il network ha fatto registrare, nel 2015, 16,570 milioni di tonnellate di merci, in crescita del 6,3% rispetto al 2014, per 980 mila tonnellate movimentate in più. Continua a crescere anche il traffico di contenitori, +3,6%, seppur in misura minore rispetto agli anni precedenti, stabilendo però con 66.731 teu il nuovo record di sempre. Si incrementa del 6,3%, rispetto al 2014, anche il traffico di crocieristi pari a complessivi 2.275.588, di cui turn around +18,8%, mentre dopo quattro anni di calo torna a crescere anche il traffico di passeggeri di linea pari a 1.538.311, +4,4%.

Entrando nel dettaglio del porto di Civitavecchia, il traffico complessivo risulta pari a 11,105 milioni di tonnellate in crescita del 2,2% per 235 mila tonnellate in più movimentate. Crescita determinata da un buon incremento delle merci solide (+7,4% +733 mila ton.), pari a complessive 10,640 milioni di tonnellate, così da compensare il traffico di merci liquide, che si dimezza rispetto al 2014 (-52% -498 mila ton.), risultando pari a 466 mila tonnellate complessive. Tra le rinfuse cresce del 5,5% il traffico di carbone (+247 mila ton.), che con 4,781 milioni di tonnellate fa registrare il miglior risultato di sempre, cresce del 40,6% il traffico di “minerali grezzi, cementi e calci” pari a complessive 64 mila tonnellate, e del 14,5% il traffico di “fertilizzanti” pari a complessive 8 mila tonnellate. Diminuisce del 47% (-19 mila ton.) il traffico di “prodotti chimici” pari a 21 mila tonnellate in complesso. Per quanto concerne le merci varie in colli, pari a 5,102 milioni di tonnellate, in crescita del 12,6% (+571 mila tonnellate), si riscontra una crescita generalizzata, ma in particolare delle merci trasportate in modalità ro-ro (+13,3% +525 mila tonn.), grazie sia ad una ripresa dei traffici di automezzi su collegamenti di linea, sia all’attivazione nel corso del 2015 di nuovi traffici di auto nuove con gli Stati Uniti. Tra le merci varie in colli in crescita del 77,3% (+29 mila ton.) anche il traffico della categoria altro (pallettes, sacconi), pari a complessive 67 mila tonnellate, e del 3,2% le merci trasportate in contenitori pari a 562 mila tonnellate per 66.731 teu, segnando il miglior risultato di sempre. In ripresa anche il traffico di passeggeri di linea che fanno registrare un +4,4% pari a 64.638 passeggeri in più, per complessivi 1.537.907.
Nel frattempo continua l’attesa sulla nomina, da parte del ministro Delrio, del commissario di Molo Vespucci.

ULTIME NEWS