Pubblicato il

Boccelle-Marangone conquista la sede

Boccelle-Marangone conquista la sede

La giunta a Cinque Stelle offre un locale presso la Repubblica dei Ragazzi per duecento euro al mense mentre altri comitati pagano di tasca propria. Intanto il Villaggio del Fanciullo non decolla: i progetti interessanti rimangono chiusi in un cassetto

CIVITAVECCHIA – Il comitato di quartiere ‘‘Boccelle-Marangone’’, in cerca di una sede, conquista la Repubblica dei Ragazzi. Nessuna occupazione abusiva, bensì la decisione della giunta di affidare una parte dell’edificio che un tempo ospitava i corsi di laurea al comitato, per lo svolgimento delle proprie attività. Lo prevede una recente delibera, approvata tra l’altro nonostante l’assenza dell’assessore Massimo Pantanelli, titolare dei Lavori pubblici e del collega Marco Savignani che si occupa proprio del patrimonio. Locali trascurati per anni, che con l’arrivo del Movimento 5 Stelle qualcuno sperava in un affidamento finalizzato a favorire il benessere dei piccoli ospiti del Villaggio del Fanciullo. Ma a quanto pare cambiano i suonatori e la musica rimane la stessa di sempre. Il privato che entra di diritto in una struttura pubblica e i progetti legati allo sviluppo di quell’area rimangono nel cassetto, incassando l’indifferenza dell’amministrazione comunale grillina, che a quanto pare avrebbe trovato un valido interlocutore. Il comitato Boccelle-Marangone infatti gestirà  per un anno una parte della struttura, dietro pagamento di un contributo di 200 euro mensili, che con molta probabilità verrà compensato con la spesa da sostenere per le necessarie opere di ristrutturazione. Insomma, il comitato di quartiere Boccelle-Marangone che ottiene quello che chiede e prende posto al piano terra della Repubblica dei Ragazzi, mentre gli altri comitati sono costretti a pagare una sede di tasca propria. C’è poi il discorso legato alle esigenze primarie della struttura, mentre il Comune sta già pensando di trasferire in via Aurelia alcuni suoi uffici: possibile che neppure l’attuale amministrazione comunale abbia mai pensato di creare qualcosa in grado di rilanciare il Villaggio del Fanciullo e valorizzarne le attività a vantaggio dei piccoli ospiti?  La scelta di affidare quella parte della struttura a un comitato di quartiere è stata fatta dal sindaco Antonio Cozzolino, come riporta la delibera, poiché ‘‘i comitati di quartiere sono un gran valore sociale in quanto grazie alla loro collaborazione con l’amministrazione comunale accelerano la risoluzione di annosi problemi’’. In attesa di conoscere quanti e quali problemi abbia risolto la collaborazione tra il Pincio e il comitato Boccelle-Marangone, rimane l’amaro in bocca per uno sviluppo di quella struttura che svanisce miseramente tra affidamenti e variazioni di percorso. Mentre per gli ospiti del Villaggio del Fanciullo nulla o poco è stato fatto.

ULTIME NEWS