Pubblicato il

Movida violenta: amministrazione latitante

Movida violenta: amministrazione latitante

Si è arenato il progetto di videosorveglianza

CIVITAVECCHIA – Che fine ha fatto il progetto di videosorveglianza? Ormai neppure se ne parla più, mentre il centro cittadino continua a finire nel mirino di coloro che lamentano l’esistenza di una movida turbolenta e a tratti violenta. I controlli vengono svolti dalle forze dell’ordine, con Polizia e Carabinieri che nel fine settimana hanno portato a casa dei risultati niente male: individuati gli autori di un danneggiamento, multati alcuni pubblici esercizi che sforavano i limiti previsti dalla normativa che disciplina la diffusione della musica, contravvenzionate le auto in sosta vietata e segnalato all’Autorità giudiziaria un giovane sorpreso in possesso di alcune dosi di cocaina.

E l’amministrazione comunale come sta contribuendo per agevolare il lavoro delle forze dell’ordine? Al Ghetto non è stata installata neppure una telecamera, tanto che, ad ogni danneggiamento, in assenza di testimoni gli autori rimangono quasi sempre impuniti. Eppure la giunta grillina aveva parlato non molto tempo fa dell’opportunità di dotare la città di un eccellente impianto di videosorveglianza. Ma nulla si è mosso e per il momento tutto tace.

ULTIME NEWS