Pubblicato il

Osservatorio, una soluzione entro la settimana

Osservatorio, una soluzione entro la settimana

Sindaci del comprensorio ieri in Regione per la questione centraline dell’aria. Prevista poi una nuova riunione alla presenza anche del Comune di Civitavecchia

ALLUMIERE – Si è svolto ieri l’incontro dei sindaci di Allumiere, Tolfa, Santa Marinella, Tarquinia e Monte Romano in Regione Lazio col nuovo assessore all’Ambiente per discutere del problema riguardante l’uscita del Comune di Civitavecchia dall’osservatorio ambientale e la conseguente impossibilità di effettuare il controllo dell’aria. «Come sindaci dei Comuni del comprensorio abbiamo espresso più volte il timore per la situazione che con l’uscita di Civitavecchia dal Consorzio si sta creando e che desta molta preoccupazione; da tempo chiedevamo un incontro in Regione con gli organi competenti per capire la loro linea e ieri, finalmente, abbiamo avuto il tavolo tecnico». I sindaci Augusto Battilocchio (Allumiere), Luigi Landi (Tolfa), Roberto Bacheca (Santa Marinella), Mauro Mazzola (Tarquinia) e Maurizio Testa (Monte Romano) hanno scritto una lettera unitaria all’assessore all’Ambiente della Regione Lazio, al Ministero delel Attività Produttive e a quello dell’Ambiente, al sindaco di Civitavecchia, a Enel Produzione e alla Procura della Repubblica» con la quale hanno evidenziato: «Che dal primo gennaio 2016 la rete di monitoraggio ha cessato di rilevare gli inquinanti nell’aria e di informare la popolazione sui limiti dell’inquinamento registrato nonostante che la centrale a carbone di Tvn continui a pieno regime. Questa situazione era ampiamente prevedibile e da noi segnalata con grande anticipo senza che sia stata assunta finora alcuna iniziativa e ciò genera grande preoccupazione tra la popolazione anche a causa dei rilasci di intense nuvole di fumo dal camino della centrale. Chiediamo pertanto di intervenire ciascuno per la propria competenza per ripristinare nel più breve tempo possibile le condizioni legali di esercizio delal centrale termoelettrica di Tvn previste dal decreto». Il sindaco di Allumiere ha specificato che l’assessore ha ribadito che Civitavecchia non ha proceduto alla riconsegna burocratica delel centraline e quindi ancora è tutto fermo e le cose slitteranno ancora». L’incontro, secondo Battilocchio: «E’ stato però positivo perchè l’assessore regionale ha espresso la volontà di impegnarsi in questa settimana per trovare una soluzione e la prossima settimana ci riunirà di nuovo insieme anche al Comune di Civitavecchia per proporci una soluzione con l’auspicio che la giunta Cozzolino non dica no». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS