Pubblicato il

Una raccolta firme per dire no al Cara

Una raccolta firme per dire no al Cara

CIVITAVECCHIA – «Da lunedì 8 febbraio inizia la raccolta firme presso banchetti posti al centro città per dire no al Centro Raccolta Profughi presso l’ex Caserma De Carolis dopo le notizie di un progetto ormai in fase definitiva».
A parlarne le voci del Comitato Cittadino di Noi con Salvini attraverso le parole del Coordinatore Provincia Roma Nord Nicola De Liguori.
«Adesso la ciliegina sulla torta – dichiara De Liguori – trecento migranti e secondo noi diventeranno di più con il benestare dei grillini godranno di milioni di investimenti, con barberia e campi di calcio quando le nostre scuole cittadine non hanno i soldi per fare le fotocopie e impianti vecchi come il ‘cucco’ che non garantiscono il riscaldamento dei bambini. Siamo stufi di sentire la boutade che a pagare è l’Europa». «Non capiamo come, a detta del Sindaco, la De Carolis sia veicolo di risorsa economica di Civitavecchia – si legge nella nota – ce lo spieghino.
Ma forse è la stessa faccenda del caso della famosa NewCo che doveva risolvere tutti i mali e invece si sta arrivando alla guerra civile tra giunta, sindacati, operatori del settore e operai che non ricevono lo stipendio».

ULTIME NEWS