Pubblicato il

Caccia abusiva nei boschi

Caccia abusiva nei boschi

Alcuni residenti di Allumiere denunciano una situazione di illegalità. «Creano danni agli animali e all’ambiente»

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Cacciatori illegali ad Allumiere. Alcuni residenti di Allumiere denunciano un grave episodio accaduto ieri: nei pressi del bosco faggeto e in alcune zone delle campagne e dei bischi dei Monti della Tolfa si sono sentiti e visti alcuni cacciatori che non hanno rispettato il divieto di caccia, visto che la stagione si è chiusa il 31 gennaio. «E’ inaudito vengono su da noi cacciatori che non rispettano le regole pensano che sia terra di nessuno e fanno ciò che vogliono – denunciano molti collinari – fra l’altro si sono avvicinati troppo alle case». Un signore di Allumiere sottolinea molto arrabbiato: «Ho purtroppo anche trovato un falchetto morto con chiari ferite di pallini da sparo. Non posso pensare che sia un errore perché c’è una bella differenza tra un uccello a cui si può dare la caccia e un falchetto». Ma le proteste non finiscono qui: «Purtroppo questi cacciatori maleducati e incivili creano danni agli animali e all’ambiente, infatti in tanti abbiamo trovato sacchetti di rifiuti, bottiglie e cartacce abbandonate». Nei due Comuni collinari gira voce che nella strada Braccianese claudia qualche giorno fa alcuni automobilisti hanno trovato le ruote squarciate e sembra siano dei dispetti fra cacciatori, le forze dell’ordine, però, non hanno ricevuto denunce.

ULTIME NEWS