Pubblicato il

Il cortometraggio Ardeidae di Corrado Chiatti selezionato al Festival di Clermont-Ferrand

Il cortometraggio Ardeidae di Corrado Chiatti selezionato al Festival di Clermont-Ferrand

TARQUINIA- Corrado Chiatti con il suo corto Ardeidae selezionato al Festival di Clermont-Ferrand. «Mi auguro che presto il corto possa essere proiettato anche a Tarquinia», l’auspicio del giovane tarquiniese, laureando in Arti Visive all’Università IUAV di Venezia, che aveva vinto assieme a due suoi colleghi co-autori, Chiara Faggionato e Daniele Tucci, il Premio Concorso Internazionale alla quinta edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival di Venezia grazie al cortometraggio Ardeidae. «Oltre allo stupore che ci ha suscitato il susseguirsi di chiamate da parte dei festival che di volta in volta hanno selezionato Ardeidae, – racconta Corrado – abbiamo notato che ad ogni proiezione il film acquistava nuove prospettive, apriva nuovi campi di dibattito legati alle sensibilità del pubblico e a quelle dei vari comitati di selezione dei festival». «Questo ha fatto sì che la nostra riflessione su Venezia, acquistasse non solo un’importante visibilità in Italia e all’estero, ma che il film stesso si trasformasse sotto i nostri occhi, arrivando a sollecitare curiosità estetiche e a sollevare questioni intorno al concetto della sconfitta del modello di città post-industriale in Occidente. Insomma Ardeidae ha cominciato a camminare da solo e a dialogare con il pubblico, prendendo forme che non ci aspettavamo, e continuando a porre delle domande anche a noi stessi che lo abbiamo realizzato». Dunque quell’opera ha proseguito una strada di successi e riconoscimenti di livello enorme. Sino a sbarcare, ad inizio febbraio, a Clermont-Ferrand, cittadina francese che ospiterà la trentottesima edizione del Festival International du Court Métrage, la più importante rassegna mondiale in tema di corti. Ardeidae sarà in concorso nella categoria Lab Projects ed è in programmazione più volte, ad orari diversi, durante i nove giorni del festival, dal 5 al 13 febbraio. Ma la prestigiosa tappa francese non è che il culmine di un percorso che, iniziato a Venezia, ha spinto Ardeidae in giro per l’Italia e l’Europa: selezione al Bellaria Film Festival come unico corto in finale ufficiale, vittoria ex aequo come miglior corto al PerSo – Perugia Social Film Festival, menzione speciale della giuria – composta, tra gli altri, dal regista Piero Messina – all’Arcipelago International Film Festival di Roma, selezione a Lisbona all’Arquiteturas International Film Festival e vittoria come miglior corto con menzione speciale al Festival “Il laceno d’oro” di Avellino, categoria “Gli occhi sulla città”. Ora la ciliegina sulla torta con il passaggio in Francia, in attesa di partecipare anche al Festival de San Sebastián. Il tutto mentre per Corrado prosegue con entusiasmo la vita professionale e di studio a Parigi, dove si è trasferito da oltre un anno per completare la propria formazione e cercare esperienze lavorative importanti. (F.F.)

ULTIME NEWS