Pubblicato il

Sara Bosco: «Tornerò a casa una volta risolti i problemi con il tribunale per i minorenni»

Sara Bosco: «Tornerò a casa una volta risolti i problemi con il tribunale per i minorenni»

La ragazza, rintracciata, sfugge alla decisione che la vede affidata ai Servizi sociali

S. MARINELLA – Tante le novità per quel che riguarda Sara Bosco, la ragazza quindicenne di Santa Severa che era scomparsa la notte del 14 gennaio scorso. Il caso era stato portato nella trasmissione “Chi l’ha Visto?”, e nei giorni successivi alla messa in onda del servizio, c’erano state delle segnalazioni di una sua presenza in alcune zone di Roma. La giovane, infatti, aveva fatto perdere le sue tracce 20 giorni fa, ma aveva continuato ad aggiornare il suo profilo facebook anche dalla capitale. Durante la trasmissione, la conduttrice, era riuscita a mettersi in contatto con la mamma che aveva spiegato che la ragazza, ancora minorenne, era sparita da casa il 14 gennaio scorso e di aver fatto denuncia due giorni dopo ai Carabinieri di Santa Severa. «Perché non è la prima volta che va via di casa – ha detto la signora alla conduttrice – spero che torni subito a casa perché sono in pena e non ce la faccio più a stare senza di lei». Come ricordava la madre, la ragazza frequentava una scuola di Ladispoli ma da tempo non andava più alle lezioni, da quando cioè aveva iniziato ad andare a Roma. La ragazza, secondo le indicazioni della madre, nella capitale frequentava le zone del Pigneto, di Roma Termini e della stazione di Ostiense. La scorsa settimana, due giornalisti Paolo Zagari e Pietro Valenziano di Rai 3, insieme alla mamma della ragazza, hanno deciso di percorrere la pista battuta dalla giovane a Roma e, con una telecamera nascosta, hanno chiesto ai giovani frequentatori delle zone indicate, se avessero visto la quindicenne. Durante il sopralluogo al Pigneto, la mamma entra in un bar e chiede notizie, il barista la riconosce che dice di averla vista con un ragazzo bianco dormire in posti occasionali. Un altro ragazzo di colore invece la riconosce e porta i due giornalisti nel posto dove effettivamente poi è stata ritrovata. E’ la giovane stessa ad uscire dal garage visibilmente scossa. La mamma gli va incontro e lei dà segni di insofferenza in quanto preferisce restare lì con un ragazzo di cui è innamorata. La mamma allora prende la ragazza e si dirige verso la stazione ferroviaria, ma durante una sosta per pranzo, quando sa che il tribunale l’ha assegnata ai Servizi sociali, la giovane scappa di nuovo. La mamma comunque si dice più tranquilla perché nei giorni successivi la quindicenne si è messa in contatto con la madre dicendo che una volta risolti i problemi con il tribunale, intende tornare a casa. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS