Pubblicato il

Omicidio Vannini: oggi l’udienza preliminare

Omicidio Vannini: oggi l’udienza preliminare

Dopo nove mesi dalla morte di Marco, oggi alle 13,15 presso il Tribunale di Civitavecchia le due parti si incontrano davanti al gup. I ragazzi del liceo scientifico Pertini di Ladispoli organizzano una manifestazione pacifica davanti al palazzo di giustizia

LADISPOLI – Si terrà oggi alle ore 13,15 presso il Tribunale di Civitavecchia l’udienza preliminare per il caso dell’omicidio di Marco Vannini, il ragazzo ucciso da un colpo di pistola esploso dal suocero Antonio Ciontoli mentre si trovava forse in una vasca da bagno a Ladispoli nella casa della fidanzata Martina Ciontoli.

Per l’avvocato della famiglia Ciontoli, Andrea Miroli, quello di oggi sarà «un’udienza molto breve, un incontro formale in cui verrà accertata la regolare costituzioni delle parti e poi l’udienza verrà rinviata molto probabilemente al 4 marzo».

Nessun commento, invece, nessuna dichiarazione a ridosso dell’udienza preliminare da parte dei legali e dei familiari di Marco Vannini. La famiglia del ragazzo, infatti, forse almeno fino a ieri pomeriggio, ha deciso di tacere, spegnere i cellulari, non rispondere alle telefonate per una precisa strategia oppure in attesa di sapere, conoscere ciò che veramente accadde quella terribile sera del 17 maggio scorso.

Ma non ci saranno grosse novità oggi se dopo questo primo atto il giudice ha deciso che la prossima convocazione è fissata per il 4 marzo.

Dovranno ancora aspettare i parenti, gli amici che in questi lunghi mesi hanno sperato per avere certezza di pena e un quadro sicuro e preciso di chi impugnò quella pistola e sparò a Marco, ferendolo mortalmente.

Anche il telefono del legale della famiglia, Celestino Gnazi, risulta irraggiungibile.

Tutti chiusi nel silenzio in attesa di risposte.

Intanto gli studenti del liceo scientifico ‘‘Sandro Pertini’’ di Ladispoli hanno organizzato per oggi una manifestazione pacifica davanti al Tribunale di Civitavecchia. Un corteo di studenti per chiedere verità e giustizia per il giovane Marco.

Ma non solo da Cerveteri e Ladispoli arrivano i messaggi di vicinanza alla famiglia. Sul web e sul gruppo facebook dedicato ‘‘Giustizia e verità per Marco Vannini’’ sono arrivati nelle ultime ore messaggi da tutta Italia e dal mondo.

C’è chi sta postando fiocchi bianchi dedicati al ragazzo, chi sta preparando palloncini bianchi per questa mattina anche solo da esporre nella propria casa. Tutto il gruppo, insomma, e non solo, sta partecipando al dolore della famiglia Vannini in una trepidante attesa per l’udienza preliminare di oggi che, forse, sarà solo il primo passo della giustizia verso la verità sulla morte del giovane Marco Vannini.

ULTIME NEWS