Pubblicato il

Fanghi nei canali di bonifica: le analisi non arrivano

FIUMICINO – «L’ho sollecitato più volte, e mi era stato assicurato che i fanghi prelevati dai canali sarebbero stati fatti analizzare per poi pubblicamente far sapere se c’era o meno un rischio ed eventualmente di quale tipo. Invece, a tutt’oggi, nulla è trapelato». Mario Russo D’Auria, delegato del sindaco per i problemi idraulici del territorio, non ci sta. E se la prende con la mancanza di comunicazione del Consorzio di Bonifica: «Qualche intervento buono è stato fatto sul territorio – afferma – ma ciò che davvero non va è l’assoluta mancanza di comunicazione con i cittadini. Fare le analisi è un dovere, ma lo è altrettanto far sapere alla gente cosa scorre a pochi metri dalle proprie case. In primis per la pubblica incolumità, e poi anche per capire chi eventualmente inquina il territorio a danno della collettività. Invece – prosegue Russo D’Auria – pur avendo la delega specifica, il Consorzio si guarda bene dal far sapere cosa stia facendo. A tutt’oggi le analisi sui fanghi, per quanto ne so io, sono rimaste solo una promessa».
In realtà voci interne all’amministrazione comunale parlano di analisi effettivamente eseguite dai laboratori specializzati, e il quadro non sarebbe totalmente rassicurante. In particolare a Fregene sarebbero stati riscontrati inquinamenti specifici. Ma, lo ripetiamo, sono solo voci all’interno del tessuto amministrativo.
Di ufficiale, così come segnalato dal delegato del Sindaco, non c’è assolutamente nulla. Né da parte del Consorzio di Bonifica né da parte del Comune. Ed è proprio questo il problema principale che va superato.

ULTIME NEWS