Pubblicato il

Nuovo giro di vite sull’immondizia

Nuovo giro di vite sull’immondizia

Nuovo giro di vite sull’immondizia

di DANILA TOZZI

 

CERVETERI-Parte prima ancora di essere avviata.

È una sorta di preparazione, di vademecum per i cittadini ceriti che a breve (si parla di aprile) dovrebbero affrontare la realtà della raccolta differenziata.

I problemi non saranno pochi quindi meglio avvisare la popolazione per il nuovo corso che li aspetta. Mentre l’amministrazione ha già dato un giro di vite sui conferimenti irregolari di rifiuti.

«È importante, innanzitutto, differenziare bene i propri rifiuti e rispettare le regole.

Da ieri mattina abbiamo avviato un’attenta ricognizione in tutto il territorio per rimuovere discariche abusive e per colpire chi non rispetta l’ambiente e la nostra città – ha dichiarato Elena Gubetti, neo assessore comunale all’ambiente– grazie alla disponibilità delle ditte Camassa e ASV, che gestiscono l’appalto di igiene urbana; faremo il massimo per aumentare il decoro delle nostre strade.

Ma abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i cittadini.

È importante fare uno sforzo in più per imparare a differenziare i materiali, come vetro, carta, metallo e plastica, che possono essere conferiti nelle campane. In questo modo saremo avvantaggiati quando cominceremo a distribuire in tutte le case i contenitori differenziati e saranno quindi eliminati tutti quelli stradali».

Il Comune sta intensificando i servizi per la gestione dei rifiuti con un servizio di raccolta più attento, istituendo il numero verde gratuito 800.650.850 per la richiesta dei servizi a domicilio e posizionando un container scarrabile presso il centro servizi di via Settevene Palo Nuova (disponibile tutti i lunedì mattina) oltre ai container che ogni settimana vengono posizionati in tutte le frazioni.

«Abbiamo anche intensificato i controlli e le sanzioni contro i trasgressori – ha aggiunto Elena Gubetti – sono già state posizionate nel territorio le foto-trappole che ci aiuteranno a individuare chi non rispetta le regole.

Inoltre è aumentata in questi mesi la presenza sul territorio di Polizia Locale e Guardie Ambientali che hanno già effettuato alcune centinaia di contravvenzioni».

I controlli erano già stati intensificati la scorsa estate, periodo durante il quale molti cittadini, un gran numero dei quali proveniente dalla vicina Ladispoli, erano stati sanzionati. Situazione che aveva creato dell’attrito tra le due cittadine al punto da spingere il sindaco Pascucci a richiederere un rimborso alla cità di Ladispoli. I cittadini possono fare ogni segnalazione direttamente all’URP del Comune (06.89630220; [email protected]), “in questo modo ci aiuteranno ad essere più efficaci e puntuali nell’intervento».

ULTIME NEWS