Pubblicato il

D'Amico invita la cittadinanza a dire no al Cara

D'Amico invita la cittadinanza a dire no al Cara

CIVITAVECCHIA – Luigi D’Amico, Lega nord per il Lazio, dice no al Cara e si appella alla cittadinanza chiedendo di partecipare compatti al prossimo consiglio comunale. «Venerdì, alle 14.30 – spiega – verrà votata la delibera per il cambio di destinazione del sito dove è situata l’ex caserma De Carolis e di conseguenza dare il via libera ai lavori di riqualificazione per un centro di accoglienza richiedenti asilo. Sarà l’ennesimo sacrificio con cui il popolo civitavecchiese dovrà fare i conti, dopo Enel, la bomba ecologica del cementificio, il Centro chimico, la disoccupazione, la grave problematica sociale: questa ulteriore mazzata non possiamo permettercela. All’ultima riunione con amministrazione e cittadini di Punton dei Rocchi, abbiamo cercato in tutti i modi di far capire che questo progetto aggraverà maggiormente quella sicurezza che in questa città latita da ormai troppi anni. Le precarie risorse destinate ai bisognosi della città, paragonate alle voluminose risorse per mantenere gli immigrati, anche se non direttamente erogate dal nostro comune ma comunque prese dalle nostre tasse, creeranno  una  grave disuguaglianza sociale che sicuramente si ripercuoterà tra i cittadini. Ribadiamo – concludono –  l’accusa a questa amministrazione che di fatto non ha fatto nulla per salvaguardare i cittadini, troppo buonismo magari per ricavarne qualche piccolo lavoro di competenza dell’ex provincia, a dirla tutta si sono svenduti la città. Abbiamo dato anche dei consigli diversi per sistemare qualche decina di immigrati ma per loro esiste solo il loro progetto. La nostra battaglia andrà avanti».

ULTIME NEWS