Pubblicato il

La luce dopo la tempesta

La luce dopo la tempesta

L’Acea ripristina la corrente alle 5 scale delle case Ater in black-out. L’associazione Diritto alla Casa: «Una vittoria di giustizia». L’assessore Calicchio: «Ci siamo attivati subito per l’emergenza»

FIUMICINO – E luce fu. La protesta dei cittadini ha sortito l’effetto sperato. L’Acea, dopo aver lasciato disabili e anziani bloccati dentro casa senza corrente, ci ha ripensato e ha rispristinato l’erogazione di energia elettrica alle case Ater su Fiumicino. Ieri mattina, una delegazione formata da Unione Inquilini sede di Fiumicino e dei molti inquilini non morosi del comparto di via Oder, si è ritrovata alle ore 9:30 presso gli uffici Ater del Comune di Fiumicino per chiedere spiegazioni ufficiali in merito al distacco della fornitura elettrica dei servizi condominiali effettuata il 26 gennaio da Acea Energia.

“Abbiamo fatto presente al funzionario – dichiara Emanuelea Isopo delegata dell’ Unione inquilini – della situazione di forte disagio in cui molte persone con handicap vivono quotidianamente non potendo più utilizzare l’ascensore, chiedendo formalmente un incontro urgente con i dirigenti Ater Provincia per trovare una soluzione. Dopodiché ci siamo recati intorno alle ore 10:30 presso gli uffici comunali chiedendo un incontro con il Sindaco nella speranza che si facesse carico di questa emergenza offrendo un sostegno concreto alla cittadinanza tramite l’attivazione di un assistenza ai disabili, visto che il suo delegato ai servizi sociali nonché assessore Calicchio nei giorni precedenti avesse ricevuto gli inquilini dichiarando più volte che era impossibilitato nel fare qualsiasi azione. Alle 15 siamo rientrati nelle proprie abitazioni e con grande stupore una macchina Acea sul posto stava riattaccando tutte le forniture elettriche condominiali”. Precisa l’assessore Calicchio: “Già ieri mi sono fatto promotore di una richiesta scritta all’Ater Provincia di Roma per chiedere quale sia il motivo dell’interruzione del servizio elettrico dei servizi condominiali forniti da Acea Energia nella palazzina di via Oder a Isola Sacra, motivata anche dal fatto che alcuni inquilini dell’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale che vivono in quello stabile dichiarano di essere in regola con tutti i pagamenti. Non entro in temi e questioni che non riguardano la gestione amministrativa di questo Comune e di questo assessorato, ma rimane il fatto che attualmente è impossibile per alcuni anziani e disabili con difficoltà di deambulazione utilizzare l’ascensore, il citofono o altri servizi elettrici nella palazzina dove vivono».

ULTIME NEWS