Pubblicato il

''Massimo sforzo per il sostegno alle fasce deboli''

''Massimo sforzo per il sostegno alle fasce deboli''

Replica della Regione Lazio alle dichiarazioni del segretario Pd Zonetti. «Si discuta insieme con il Governo per evitare ricadute sui servizi al territorio»

LADISPOLI – La Regione Lazio replica a quanto dichiarato dal segretario Pd Zonetti. «Nel 2015 – si legge in una nota – la Regione Lazio ha subito oltre 700 milioni di euro di tagli, che si sono tradotti nell’azzeramento del fondo per le politiche sociali e del fondo della non autosufficienza, oltre che in forti riduzioni sulla sanità e sul Tpl. Pur in questo quadro di riduzione generalizzata delle risorse a disposizione, lo scorso anno abbiamo impegnato 28 milioni di euro quale contributo ai Comuni del Lazio alla spesa per gli utenti ricoverati nelle Rsa: questa amministrazione ha fatto e sta facendo il massimo sforzo per salvaguardare le politiche sociali e garantire il sostegno alle fasce più deboli della popolazione. Purtroppo, la riduzione dei trasferimenti verso le autonomie territoriali è destinata a proseguire negli anni futuri, obbligando a una revisione complessiva del perimetro di intervento delle politiche pubbliche che non possono più produrre debito a carico delle future generazioni». «Quello che ora Regione e Comuni possono fare insieme – conclude l’ente – è di discutere con il Governo per evitare che la riduzione delle risorse si traduca in ricadute sui servizi al territorio e alle persone più fragili»

ULTIME NEWS