Pubblicato il

Ancora gravi le condizioni della donna aggredita

Ancora gravi le condizioni della donna aggredita

CERVETERI – E’ ancora ricoverata presso l’ospedale Gemelli di Roma la ragazza aggredita mercoledì mattina intorno alle 5 alla stazione di Cerenova.

Un uomo, infatti, ha aggredito la donna alle spalle trascinandola fino alla sua automobile, circostanza dalla quale la donna si è liberata solo grazie ad un ritardo nell’accensione del motore del veicolo che le ha permesso in tempi stretti di mettersi in fuga.

La donna è ancora sottoposta a visite e i medici stanno continuando a fare accertamenti ed esami per verificare se la donna ha riportato, oltre alla frattura del naso e a lesioni alla mascella, anche una frattura alla schiena.

Intanto il Controllo del Vicinato di Marina di Cerveteri continua a darsi da fare e a collaborare con le forze dell’ordine per individuare l’aggressore che ieri mattina è riuscito a scappare a bordo della sua Mercedes.

Sebbene la notizia non sia stata poi confermata, è giunta ieri mattina la segnalazione del Controllo del Vicinato di un’automobile simile a queslla descritta dalla donna aggredita. La notizia, dopo un’attenta verifica da parte dei carabnieri è stata smentita in quanto si trattava di un’auto ferma in sosta da molto tempo e difficilmente utilizzabile. Non sono mancate inoltre le iniziative del controllo del vicinato e le proposte fatte al comando dei Carabinieri che hanno portato i militari dell’arma a garantire una presenza stabile anche nascosta con una pattuglia tutte le sere e le mattine presto presso la zona della stazione.

ULTIME NEWS