Pubblicato il

Tutti pazzi per Sheky

Tutti pazzi per Sheky

Oltre 2mila visualizzazioni sui social per il film-corto dell’artista Alessio Fiorucci. «Presto inizieremo a girare per le scuole»

TOLFA – E’ uscito domenica sera sul web il primo film-corto del bravo artista collinare Alessio Fiorucci, in arte Sheky e in poche ore ha raggiunto quasi 2000 visualizzazioni e molti consensi positivi sui suoi social. «La storia parla di Francesco, un ragazzo come tanti, costretto ad affrontare un tema molto frequente tra i giovani e non: l’accettazione – spiega Sheky – è un tema che tutti nella vita prima o poi devono affrontare, ma che in pochi effettivamente, nell’ambito artistico, affrontano. Ecco io spiego la mia visione di accettare la realtà e i fatti che ci succedono.I fatti sono casuali: il protagonista ha una situazione familiare diversa dalla mia, ma ciò che succede a Francesco in amore è quello che succede a me». Per Alessio: «Girare per la prima volta un cortometraggio è stato fantastico: mi sono improvvisato e in più con pochissimo materiale; quello che mi interessava era comunicare ai giovani che alla base dell’arte c’è la voglia, la passione e l’umiltà». Momentaneamente il corto di Sheky è disponibile solo sul web: «Ma presto inizieremo a girare per le scuole. E’ stata una mia scelta quella delle scuole, perché vorrei un po’ svegliare i giovani: mi piacerebbe stimolarli a scrivere canzoni, o a iscriversi a teatro, o a inseguire i sogni». Ai giovani consiglio di alzarsi dal divano o staccarsi per un po’ dai social e andarsi a prendere ciò che realmente vogliono. La vita va veloce, e continuamente ci passano dei treni davanti. Devono iniziare a prendere quei treni, senza paura di sbagliare vagone. Se si sbaglia, si può sempre scendere e aspettarne un altro. L’importante è avere passione, voglia ed entusiasmo». «Gestire gli attori durante le riprese è stato bellissimo: mi sento un po’ regista anche nella vita, mi piace consigliare e cercare di tirare fuori il massimo dalle persone anche nella vita reale – spiega Sheky – ho avuto la fortuna di collaborare con attori bravissimi: Carlo è un amico di vecchia data ed era semplice capirci; Veronica è stata bravissima a entrare nel personaggio; Gabriele ha una capacità pazzesca di entrare nel personaggio; Thomas l’ho conosciuto sul set, ma dopo qualche rapido consiglio, ha fatto tutte le riprese alla «prima buona». Ringrazio Daniele Ceccarini, Leo Marchi e a tutti quelli che hanno partecipato».

Rom. Mos.

ULTIME NEWS