Pubblicato il

Appunti di viaggio. Quando la politica fa finta di non capire

Appunti di viaggio. Quando la politica fa finta di non capire

Appunti di viaggio. Quando la politica fa finta di non capire

di ANGELO PERFETTI

Questa settimana le notizie che hanno fatto scalpore sono state due. La prima è che il sindaco Montino ha pubblicamente affermato in un’intervista rilasciata al sottoscritto che anche in caso di rinvio a giudizio (e di indagini in corso ne ha due) non si sarebbe dimesso da primo cittadino. La seconda… è stata l’assordante silenzio delle opposizioni. Che per la verità non si limita solo a questo episodio. Anche il fatto che sia stato trovato esplosivo compatibile con quello usato dall’Isis al Bataclan di Parigi in una casa sul territorio, così come il maxi sequestro nell’ambito dell’inchiesta per Mafia Capitale di beni e aziende a un imprenditore molto conosciuto sul territorio, avrebbero potuto e dovuto ingenerare una serie di riflessioni pubbliche. E invece nulla, calma assoluta, encefalogramma piatto. Il dibattito politico questa settimana è stato vicino allo zero assoluto, raro quasi come le onde gravitazionali. Eppure siamo un comune di quasi 80.000 persone, c’è un aeroporto internazionale e il suo possibile sviluppo, un porto turistico da vedere che fine farà, uno commerciale che non si sa che fine abbia fatto, una crisi economica senza precedenti, il problema abitativo sempre più pressanrte, quello sociale ai limiti di guardia. L’amministrazione Montino sta facendo molto, ma non è questo il punto. Il dibattito non deve essere per forza “contro”, ma anche “per”, con proposte, idee, analisi, segnalazioni, proposte. Chissà, la prossima volta Fiumicino andrà in tv nella trasmissione “Chi l’ha visto”, in cerca… della politica.

ULTIME NEWS