Pubblicato il

‘‘EuroMed Seaways’’, ragazzi da tutti i Paesi si scambiano arti e culture

‘‘EuroMed Seaways’’, ragazzi da tutti i Paesi si scambiano arti e culture

Presentato il progetto realizzato su iniziativa del consigliere Passerini

S. MARINELLA – È stato presentato, su iniziativa del consigliere comunale Andrea Passerini, in collaborazione con l’associazione “Risorsa Europa”, il progetto di scambio internazionale “EuroMed Seaways”, previsto dal bando europeo Erasmus Plus. I ragazzi partecipanti, provenienti da Italia, Spagna, Francia, Marocco, Palestina e Tunisia, saranno chiamati in un primo momento ad impegnarsi nei Paesi d’origine, per creare un prodotto artistico, risultato del lavoro di riflessione e ricerca sul Mar Mediterraneo. La parte finale prevede undici giorni di intensa attività a Santa Marinella, dove tutti i ragazzi lavoreranno a stretto contatto per trovare una fusione dei diversi prodotti culturali sviluppati precedentemente, utilizzando le arti performative e visuali, video, teatro, musica, danza, pittura, come strumenti in grado di facilitare la dialettica ed integrare i processi di lavoro di gruppo. Il prodotto finale, sarà una serata culturale densa di contenuti e significati da proporre ai cittadini e ai visitatori di Santa Marinella. «Il progetto – dichiara Andrea Passerini – nasce dall’esigenza di riscoprire, attraverso il linguaggio internazionale delle arti, i legami fra i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Il “Mare Nostrum”, filo conduttore dello scambio, è da sempre luogo di incontri e ricchezza, di paura e di speranza, di turismo e di lavoro, un confine tra mondi così vicini eppure così lontani, per mancanza di incontro e quindi di conoscenza. Riflettere sull’immaginario collettivo che il Mar Mediterraneo porta con se, con secoli di storia alle spalle e soprattutto con notizie di attualità». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS