Pubblicato il

Movida: giro di vite dei carabinieri

Movida: giro di vite dei carabinieri

Controlli a tappeto nel corso del weekend. Multati due locali per mancato rispetto delle norme sulla tracciabilità degli alimenti. Denunciato un giovane per guida in stato di ebbrezza

CIVITAVECCHIA – Dopo il grido d’allarme delle scorse settimane, si sono intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine per garantire una movida tranquilla.

Nel corso del weekend i carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, insieme ai reparti altamente specializzati dell’Arma dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni di Roma e del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria, hanno proceduto a serrati controlli nelle zone frequentate da giovani.

In particolare i militari, impiegati in gran numero, hanno proceduto al controllo di varie attività commerciali, elevando a due di queste sanzioni amministrative per un totale di 3.500 euro riscontrando, in un caso, la mancata tracciabilità dei prodotti alimentari, e in un altro la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo HACCP. Durante tali controlli sono stati sottoposti a sequestro sanitario, per la distruzione, 50 kg di carne suina e ovina priva dei tagliandi di tracciabilità.

Nell’ambito dei medesimi servizi i militari hanno inoltre identificato due giovani locali che, sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di quasi 5 grammi di hashish, sottoposta a sequestro e, pertanto, segnalati alla Prefettura di Roma quali assuntori di stupefacenti.

I servizi sono proseguiti fino alle prime luci dell’alba, con l’attuazione di posti di controllo per verificare il rispetto delle norme del codice della strada. In tale contesto un giovane è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica poiché sorpreso alla guida dell’auto in stato di ebbrezza alcolica, con un tasso pari a più del doppio di quello consentito dalla Legge.

ULTIME NEWS