Pubblicato il

Trasporti Cotral: ancora un’odissea per gli studenti pendolari

Trasporti Cotral: ancora un’odissea per gli studenti pendolari

Il sindaco Landi: «Se i vertici Cotral non risolveranno il problema, attueremo proteste con i cittadini»

TOLFA – Ancora disagi per gli studenti che da Tolfa, Allumiere e La Bianca utilizzano il trasporto pubblico a cura della Cotral. Molte sono state, infatti, le lamentele che si sono succedute nella giornata di sabato da parte degli studenti collinari che si sono trovati accalcati su un unico pulman di ritorno da Civitavecchia e, fra l’altro, molti studenti minorenni sono rimasti a piedi e quindi i genitori sono stati costretti ad andarli a prendere a Civitavecchia.

«Da inizio anno, il sabato sono state tagliate delle corse fondamentali nella fascia oraria che va dalle 12 alle 13, invece – spiegano gli studenti – ha la necessità di essere rafforzata per la presenza di un buon numero di ragazzi che escono in quell’ora». Il sindaco di Tolfa, Luigi Landi, che sta seguendo la situazione insieme al collega di Allumiere, Augusto Battilocchio, ha ascoltato ancora una volta le proteste degli studenti e delle loro famiglie ed ha nuovamente rappresantato il problema ai dirigenti Cotral. Questa volta il primo cittadino è stato determinato e categorico: «Ho detto ai vertici Cotral – spiega Landi – che se non si risolverà nei prossimi giorni il problema sarò costretto insieme ai cittadini ad affrontare la situazione con diverse azioni di protesta e ben più forti».

Rom. Mos.

ULTIME NEWS