Pubblicato il

''Diciassette anni di diritti negati ai disabili è una vergogna''

''Diciassette anni di diritti negati ai disabili è una vergogna''

Il consigliere comunale Marco Gentili di nuovo protagonista in tv alle ‘‘Iene’’. È tornato ad incalzare il premier Renzi sull’aggiornamento del nomenclatore tariffario

TARQUINIA- Il consigliere comunale Marco Gentili di nuovo protagonista al programma di Italia 1 ‘‘Le Iene’’. A distanza di circa un anno è tornato ad incalzare, attraverso il programma televisivo di inchiesta, il Premier Renzi circa l’aggiornamento del nomenclatore tariffario, un documento emanato e periodicamente aggiornato dal Ministero della Salute che stabilisce la tipologia e le modalità di fornitura di protesi e ausili a carico del Servizio sanitario nazionale. Un problema che riguarda oltre 2milioni di disabili come Marco e suo fratello Carlo, malati dalla nascita di Sla. Il premier Renzi aveva promesso di aggiornarlo entro dicembre 2014 ma ad oggi è ancora tutto fermo. L’associazione Luca Coscioni di Marco Gentili, co-presidente, ha presentato una diffida a seguito dei continui nulla di fatto nelle conferenze Stato-Regione. «Se entro marzo non si mettono d’accordo sul nuovo nomenclatore – spiega Marco Cappato dell’associazione – li portiamo tutti in tribunale perché di mezzo ci sono i diritti delle persone disabili anche gravi, che non hanno più la possibilità di comunicare all’esterno». Il consigliere Gentili nel corso del servizio si è dimostrato ancora più battagliero che mai ed ha lanciato un nuovo appello al premier Renzi. «Diciassette anni di diritti negati ai disabili è una vergogna. –tuona – Quanto tempo ancora volete costringerci al silenzio. Basta diritti negati. Sveglia Matteo Renzi».

F. F.

ULTIME NEWS