Pubblicato il

''Passeggiata a mare, un project financing che non è paragonabile''

''Passeggiata a mare, un project financing che non è paragonabile''

Il sindaco Bacheca interviene sulla delicata questione della ristrutturazione dello stabilimento

di GIAMPIERO BALDI

S. MARINELLA – Sulla tematica dei due project financing presentati da tempo, relativi alla ristrutturazione e alla gestione dello stabilimento balneare comunale Perla del Tirreno e della struttura della Passeggiata al Mare, se ne sono dette di tutti i colori.

Secondo alcune voci circolate in città, sembra che a presentare i project, siano stati gli stessi gestori dell’arenile, facenti parte della società Agf, che dopo una controversia con l’amministrazione comunale relativa al mancato pagamento del canone per l’anno 2014 per motivi inerenti il ritardo con cui sono stati consegnati i lavori di messa in sicurezza dei locali, delle cabine e della struttura turistica, avevano aperto un contenzioso chiedendo di chiudere la questione attraverso un pagamento di 20mila euro, a totale copertura del canone dovuto. Vicenda che è arrivata invece al Tribunale di Civitavecchia che ha chiesto ad un perito super partes se, le richieste avanzate dai legali della società gestrice, avessero un fondamento. Dopo una perizia, il professionista ha stabilito che le motivazioni addotte dai soci della Agf, avessero in parte un fondamento, ed ha determinato che l’ammontare del canone da versare al Comune fosse di 78mila euro, rispetto ai 168mila stabiliti dall’appalto. Ora, i tre soci hanno due strade, o pagare i 78mila euro oppure ricorrere al Tar del Lazio. Nel frattempo però sono stati presentati due project financing per lo stabilimento balneare, in quanto, quest’anno, sono scaduti i cinque anni di durata dell’appalto e quindi l’attuale amministrazione ha deciso di procedere al project financing per raggiungere l’obiettivo di far ristrutturare la Passeggiata al Mare con soldi privati. Nei due progetti presentati non figura alcun socio della società Agf e, per fugare dubbi di sorta, la maggioranza del sindaco Bacheca ha istituito una commissione per valutare le proposte presentate. Sulla questione interviene il sindaco. «Per quanto riguarda il project financing della Passeggiata a Mare – dice Bacheca – la questione non è paragonabile ad altri lavori pubblici, visto che ai fatti si tratta di un privato che investe soldi privati per la riqualificazione di un bene pubblico. In attesa della conclusione dell’iter sul project, noi non vogliamo dare una proroga della concessione dell’arenile ai passati gestori, visto che la legge è chiara in materia, infatti sarà indetto un bando aperto a tutti, qualora non dovesse risultare un vincitore del bando europeo nei tempi stabiliti e prima della stagione estiva. I project giunti alla nostra attenzione, infatti, sono in corso di valutazione. Per cui, anche in questo caso, prima di dar fiato alle trombe con facili allusioni e fandonie, ci si dovrebbe informare meglio, soprattutto per rispetto nei confronti dei cittadini».

ULTIME NEWS