Pubblicato il

«Per contrastare la povertà servono strumenti universali»

«Per contrastare la povertà servono strumenti universali»

Lo sostiene il presidente dell’Inps Tito Boeri

Roma – In Italia «abbiamo bisogno di uno strumento universale di contrasto alla povertà, siamo l’unico paese europeo a non averlo dopo che la Grecia ha lanciato una sperimentazione». Così il presidente dell’Inps, Tito Boeri. 
Per il presidente dell’Inps, «è fondamentale darsi strumenti universali che siano vigenti su tutto il territorio nazionale e che siano basati su strumenti per individuare davvero le persone in stato di bisogno». «C’è bisogno di utilizzare l’Isee che permette, anche in un Paese con alta evasione fiscale come il nostro, di poter identificare le persone che sono veramente in stato di bisogno. Quello strumento va utilizzato e vanno razionalizzate tutte le prestazioni sociali», aggiunge. 
«Noi -continua Boeri- abbiamo fatto proposte su questo piano e speriamo che vengano prese in considerazione. L’occasione c’è perchè in Parlamento c’è un disegno di legge delega che permetterebbe di andare a una razionalizzazione delle prestazioni assistenziali in Italia ed è un’occasione da non perdere».

ULTIME NEWS