Pubblicato il

Interrogazione di Chiavoni: «Base5 ha versato il dovuto?»

Interrogazione di Chiavoni: «Base5 ha versato il dovuto?»

Il consigliere di opposizione insorge: «Sono passati ampiamente i 30 giorni, ma il sindaco non ha risposto»

TOLFA – Il consigliere comunale di Tolfa, Marcello Chiavoni insorge contro l’amministrazione comunale che ‘‘trascorsi ampiamente i 30 giorni previsti dal regolamento del consiglio comunale il sindaco non ha però risposto alla mia interrogazione» e chiede che questa venga inserita nell’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale «anche perchè il sindaco non è la prima volta che non rispetta i termini per rispondere alle interrogazioni». Il consigliere di opposizione del gruppo politico del Pd, Marcello Chiavoni, nella sua interogazione aveva posto l’accento sul fatto che «Vista la nota del 6 ottobre 2015 (prot. 7836) inviata dal Comune alla ‘‘Base5’’ srl (successiva agli accordi del 7 agosto del 2015) con la quale il Comune di Tolfa comunicava le coordinate bancarie affinché la suddetta società Base5 effettuasse il versamento di euro 842,51 secondo quanto previsto dall’articolo 5 della Convenzione tra Comune di Tolfa e la ‘‘Base5’’ srl sottoscritta il 25 luglio del 2012» e quindi per tale motivo Chiavoni aveva interrogato l’amministrazione comunale e, in particolare il sindaco, per sapere se «E’ vero o no che alla data del 20 dicembre 2015 risulta che la società ‘‘Base5’’ non ha ancora effettuato il versamento». L’oppositore chiede poi se: «E’ vero o no che l’amministrazione non ha preso nessuna perentoria iniziativa affinché al Comune sia versato quanto pattuito». Ed, infine, se «L’amministrazione ha o meno provveduto alla determinazione delle spettanze che deve ricevere dalla ‘‘Base5’’ per il periodo successivo alla riunione del 7 agosto 2015 alla data odierna». Il consigliere di minoranza aveva chiuso la sua interrogazione evidenziandone il carattere di urgenza e aveva richiesto la «Risposta scritta ai sensi dell’articolo 47, comma 1 del regolamento per il funzionamento del consiglio comunale». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS