Pubblicato il

Project financing per il nuovo cimitero

Project financing per il nuovo cimitero

Una soluzione tramite capitali privati per risolvere la grave carenza in città. Un’operazione da 5,5 milioni di euro. La Sara 94 srl una possibile protagonista

CERVETERI – È una soluzione tramite capitali privati, la risposta che l’amministrazione comunale di Cerveteri sta mettendo in campo per risolvere il problema dei cimiteri nella città. L’ammontare dell’operazione è di 5,5 milioni di euro. Sul tema nei giorni scorsi c’erano state forti polemiche sia politiche sia con gli operatori del settore. Ma proprio per la carenza di loculi l’amministrazione comunale aveva avviato un percorso a partire dalla scorsa primavera che vedrebbe protagonista la Sara 94 srl, azienda braccianese che ha all’attivo un progetto del tutto analogo nella vicina Ladispoli. L’11 maggio 2015 la Sara 94 srl ha presentato al Comune di Cerveteri una proposta di finanza di progetto per la costruzione di un cimitero civico. La proposta è stata valutata in giunta nel luglio 2015 ma, al fine di valutare la bontà dell’offerta, l’amministrazione ha chiesto alla società ulteriore documentazione. Ottenute le integrazioni a novembre l’amministrazione comunale ha richiesto delle modifiche alla proposta che sarebbero poi state accettate nel dicembre dalla stessa Sara 94 srl. Ora giunge la notizia, il project financing è stato adottato dalla giunta facendo rientrare il nuovo cimitero all’interno del piano triennale delle opere. La decisione dell’amministrazione comunale potrebbe innescare polemiche. Un’inchiesta nei mesi scorsi dimostrò come la gestione della Sara 94 srl a Ladispoli costa in termini di servizi ai cittadini molto di più rispetto ai costi che questi sostengono a Cerveteri. D’altro canto però le polemiche dei giorni scorsi mettono in luce che il servizio cerveterano sarebbe peggiore rispetto a quello di Ladispoli. Una valutazione comparativa che è comunque difficile da fare. Si dovrà vedere infatti se la convenzione stipulata dal Comune di Cerveteri sarà più o meno conveniente rispetto a quella stipulata a Ladispoli.

ULTIME NEWS