Pubblicato il

Tasse, profondo rosso: Imu e Tasi ko. Meno incassi nonostante gli aumenti

Tasse, profondo rosso: Imu e Tasi ko. Meno incassi nonostante gli aumenti

L’analisi dei dati fatta via social da Marcello Giuliacci. Resta da calcolare la Tari, ma non sposterà l’ago della bilancia

FIUMICINO – «Oltre che a replicare in forze ai comunicati io chiedo all’Amministrazione una replica su questi dati relativi alle entrate 2015, perchè altrimenti le chiacchiere stanno a zero». E’ dalla pagina facebook che Marcello Giuliacci, storico espondente locale impegnato sull’ambiente, rivolge un appello all’Amministrazione. Motivo del contendere: le tasse da pagare per i servizi resi.

«Anche questa settimana – scrive Giuliacci – sono andato a controllare i dati sulle entrate 2015 del ns. comune (assumendo che anche quelle che arrivano targate 2016 sono in verità competenze 2015) sul sito Siope (www.siope.it).

Il quadro non è positivo anche se bisogna attendere almeno fine mese per la chiusura delle entrate TARI (tassa sui rifiuti) ed anche per l’attribuzione al corretto capitolo di entrata di oltre 10 mln di incassi da regolarizzare.

Per quanto riguarda le entrate da IMU (imposta sugli immobili) e TASI (tassa sui servizi indivisibili) nonostante l’aumento di quest’ultima del 0,5xmille (ancora non è chiaro se legittimo o meno) siamo a -1.200.000 Euro rispetto al 2014. Credo che a questo punto il dato è certo visto che la scadenza era 16/12/2015.

Per quanto riguarda la TARI , scaduta la data ultima di pagamento (16 Febbraio 2016) ad oggi siamo a -8.500.000 Euro rispetto al 2014. Aspettiamo qui di capire che succede visto che il buco è notevole, che a detta di Quadrini ci sono segnali incoraggianti rispetto al recupero dell’evasione (ovviamente Quadrini lo dice a parole e peccato che servono i numeri per verificare). Ad oggi siamo a meno 8.5 milioni di Euro.

Di contro le uscite per la gestione rifiuti tendono ad arrivare alla cifra 2014 (16.250.000 Euro, mancano appena 450.000 euro a pareggiare) ma secondo me saliranno di almeno un milione di euro rispetto al 2014.

Io non so se dico scemenze, forse si, ma da cittadino accedo ai dati che la pubblica amministrazione mi mette a disposizione e faccio quattro conti. Quattro conti che visto il rosso fisso, andrebbero smentiti/spiegati.

Mi chiedo perchè i consiglieri, di maggioranza e d’opposizione, che tanto rumore fanno per alcune faccende, non analizzino anch’essa questa situazione che ha un impatto molto diretto sui cittadini, magari anche solo per farmi sapere che in aritmetica valgo zero.

Quando si deve chiudere gli occhi rispetto a questioni tecniche di merito – conclude – c’è da dire che maggioranza ed opposizione, almeno a Fiumicino, vanno d’amore e d’accordo».

Fin qui l’ennesima sollecitazione sui social network, ormai punto privilegiato per segnalare problemi al Comune. Ma l’Amministrazione risponde?

ULTIME NEWS