Pubblicato il

''Presenteremo una mozione''

''Presenteremo una mozione''

Il consigliere di opposizione Alessandro Grando tuona sull’affidamento delle sedi alle associazioni. «Il terzo settore non può continuare a vivere nell’incertezza»

LADISPOLI – Continuano gli appelli all’amministrazione comunale di Ladispoli sull’assegnazione delle sedi alle associazioni che operano nel terzo settore anche in seguito agli Stati Generali del sociale organizzati dall’assessore Roberto Ussia.

Ad intervnire in merito il consigliere di opposizione Alessandro Grando.

«Come «Associazione Cuori Ladispolani» – ha dichiarato Grando – ragioniamo da tempo sulla possibilità di presentare una mozione per impegnare il Comune di Ladispoli a concedere alle Associazioni che operano nel sociale dei locali in cui stabilire la propria sede».

«Abbiamo atteso – ha continuato Alessandro Grando – che l’Amministrazione si esprimesse sulla questione, nella speranza che emergesse la volontà politica di andare incontro alle esigenze di queste realtà, ma non ci riteniamo soddisfatti delle risposte pervenute».

«Affidare in via temporanea questa o quella struttura – ha tuonato Grando – non serve a molto se non a far vivere nell’incertezza tutte quelle persone che, sottraendo tempo al proprio lavoro e alla propria famiglia, si adoperano per aiutare il prossimo sopperendo alle tante mancanze del Comune».

«Quindi – ha concluso Grando- metteremo il Consiglio Comunale nella condizione di esprimersi: scegliere di affidare i locali di Via Milano o di Viale Mediterraneo, stabilmente e gratuitamente, alle associazioni attive nel sociale consentendogli di organizzare al meglio le attività svolte oppure continuare a farle vivere nell’incertezza».

ULTIME NEWS