Pubblicato il

Passeggiata a mare, piccolo parco abbandonato

Passeggiata a mare, piccolo parco abbandonato

Il Comune non esegue la manutenzione dell’area

S. MARINELLA – Non mancano le proteste per la situazione in cui vivono alcuni angoli caratteristici di Santa Marinella, che vivono nel degrado e all’incuria del tempo. A parlare di questa tematica è il blog cittadino “Il Provinciale News”, diretto da Cristiano Degni, che pone in evidenza un problema che da tempo investe il piccolo parco che confina con la Passeggiata al Mare. Uno spazio verde che, dopo la chiusura di un’attività di distribuzione di bibite e frutta, è letteralmente abbandonato a se stesso. «Scaduta la concessione – si legge nel blog – il chiosco situato alla fine della Passeggiata al Mare in pieno centro città, è stato rimosso. Il Comune, che è stato così tempestivo nel riappropriarsi dell’area, adesso non esegue la manutenzione del sito ed il giardino è diventato un’altra volta interdetto ai cittadini a causa del degrado, dell’immondizia e dell’erba alta. Nessuno pensa più a mantenerlo pulito, dandogli un minimo di decoro. Quel suggestivo scorcio di Santa Marinella, il gestore, che aveva acquisito l’area a seguito della vittoria di un bando per la creazione e lo sfruttamento commerciale dei punti verdi cittadini installandovi un chiosco ed alcuni tavolini, lo ha riconsegnato all’amministrazione comunale ed ora sta cadendo in disgrazia. Il posto sarà sicuramente fuori dalle pianificazioni di manutenzione degli addetti comunali e nessuno ha pensato, tornata l’area nella disponibilità del Comune, a inserirlo di nuovo nel giro degli operatori ecologici e di chi si occupa del taglio del verde. Per ora i cittadini dovranno fare a meno di frequentare quel piccolo giardino ma fino a quando non si sa. Dopo un’inesistente inverno, le prime belle e calde giornate porteranno in città molti visitatori. Speriamo che chi di dovere si accorga presto che il giardinetto posto alla fine della Passeggiata al Mare deve essere restituito a tutti, nelle condizioni migliori possibili». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS