Pubblicato il

Discarica abusiva sulla superstrada

Discarica abusiva sulla superstrada

Allarme del presidente dell’associazione ambientalista ‘‘Fare Verde Lazio’’ Silvano Olmi. Presentato un esposto in Procura e alla Forestale

TARQUINIA – «Una discarica abusiva di grandi dimensioni, dove è stato gettato di tutto». Questo l’allarme lanciato dal presidente regionale di Fare Verde, Silvano Olmi, che ha scoperto una grande quantità di rifiuti di ogni genere gettati ai margini di una piazzola di sosta situata al chilometro 70,500 della statale SS675, la Orte – Civitavecchia.

«Durante uno dei nostri controlli delle piazzole di sosta della Orte-Civitavecchia – dichiara Olmi – effettuati nell’ambito della campagna strade pulite e sicure, abbiamo constatato la presenza di una grande quantità di rifiuti nella scarpata che costeggia le due aree di sosta al km 70,500, in entrambi i sensi di marcia. Lo spettacolo è devastante: materassi, frigoriferi, bidoni in plastica contenenti solventi e vernici, lastre di materiale che sembra amianto, computer, decine di sacchetti d’immondizia, bottiglie di plastica». «Il problema – dice Olmi – è che vicino a questa discarica scorre un torrente, quindi oltre al suolo c’è il rischio di inquinare anche l’acqua». Olmi e gli aderenti all’associazione hanno presentato ieri mattina un esposto alla Procura della Repubblica e al Corpo Forestale dello Stato . «E speriamo che il materiale possa essere rimosso – conclude Olmi – anche con l’aiuto dell’Anas, ente che si è dimostrato sensibile al problema. Rimaniamo in attesa dell’accoglimento della nostra proposta di installare telecamere nei luoghi dove abitualmente sono gettati rifiuti per individuare e sanzionare duramente gli autori di questo attentato alla salute pubblica».

ULTIME NEWS